Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Imbalsamato giorno...
Occhi belli (Sindro...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...
La Sera...
Impermeabile...
Fabrizio De Andrè...
DOV' E' LA FEL...
OGNI VOLTA...
sedotto ed increspat...
La scintilla e la ce...
Guarda lontano...
IL ROSPO...
SUBLIME...
Liscio Gassato e Fer...
Mi perdoni Padre per...
Quando ti accorgi ch...
Un Pesce...
LIBERTA'...
Ad occhi chiusi...
Si tenta sempre di s...
Il fuggitivo...
C'è cosa è l'autismo...
LE PAURE DEL PASSATO...
ecce homo...
IL VOLO DEL GHEPPIO...
Le storie diventano ...
La felicità, luci e ...
Nel silenzio del cie...
Un minuto...
Difetti inutili: c'è...
Uomo rigettato...
abissi di memoria...
MAI NOTTE FU TANTO A...
Inutile tempo...
Serve chiarezza...
Rivivere...
A riveder le stelle...
LE TUE PAROLE...
Lorenza indaga (sgui...
Eclissi...
DENTRO...
IO, IRMA E L\\\'ALTR...
RINASCITA...
Non è oblio...
Cos'è la felicità...
Mille sogni e la ron...
Al perfezionista pen...
Amo il mare...
La felicità...
IO IL SOLE E TU LA L...
CI ABBIAMO PROVATO...
LEI L' INVIDIA...
La mia storia- LUGLI...
Il vuoto...
una carezza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

* Nel GIOCO **

L’ira di chi perde
nessun la sente
tranne qualcuno
che dall’alto vede
ma purtroppo poco
può fare o niente
e lascia il mondo
alle sue prede.


Ognuno si appoggia
al suo santo
in attesa che
il miracolo arriva
ma se ha perso
il lavoro e il banco
è passato da una
riva all’altra riva.


E non ci sono
per strada più santi
o si rassegna
alla sua triste sorte
di andare alla mensa
come tanti
o resterà a dormir
fuori le porte.


Ha solo una speranza
nel cassetto
di prendere un volo
e andar via
per rifarsi una vita
e un nuovo tetto
con la famiglia,
o solo, per la sua via.


--


//DOPO OGNI FESTA
.
Dopo ogni festa
si torna alla corsa
per ritornare
al lavoro dovuto
e riprender con più
forza la marcia
per ripagare il tempo
perduto.


È la legge della
stolta natura
che dopo il riposo
veloce si va
come se il lavoro
fosse più importante
della vita
e di ogni felicità.



Share |


Poesia scritta il 02/03/2015 - 12:20
Da Aldo Messina
Letta n.306 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Mi associo a Vera.
Ciao...

Gio Vigi 02/03/2015 - 16:31

--------------------------------------

PIAGA!... E quanto male sappiamo farci da soli! In quanti campi!
Vera

Vera Lezzi 02/03/2015 - 15:36

--------------------------------------

Triste capitolo quello del gioco. Ti ammazza , ti distrugge ti porta via tutto ma soprattutto la dignità facendoti vivere nella solitudine della incomprensione. Bella.

luciano rosario capaldo 02/03/2015 - 15:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?