Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ti guardo... Ti sent...
L’aforisma è… L’a...
Papaveri...
Mare nero...
...negli aranci dei ...
MUORI...
Io sono...
OGGI...
Il buon pirata ...
il sistema e la norm...
Genesi...
A Leopardi ( Parte 1...
giocosi attimi...
Notte sui Lungarni...
HAIKU N.20...
La giostra Felicità...
Salpare verso le ste...
È tardi...
Felicità...
Tovaglioli...
L'ornitolo...
UNA VOLTA E' S...
La maledizione dell’...
Di bianchi...
ACCOMPAGNAMI ALLA VI...
Sole di nebbia...
'O Puvuriello - Il p...
Invidia...
In pace con se stess...
Analisi del mio scet...
Volare...o forse no!...
Chi sei......
Canto di lei che ven...
La lucciola...
La mia storia- OTTOB...
Le Odle...
ODE AL MIO SORRISO...
Loro non c'entrano...
Il sole è amore...
SOLCHI PROFONDI SULL...
Vacanze virtuali...
A mia moglie...
Una storia d'amore...
Aspettando l'amore...
Sogni e Incubi...
Ci siete...
Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Scacchi

Si fronteggian i Re sulla scacchiera
come fosse una battaglia per la vita
e il giocator perdente si dispera
per la svista che ha deciso la partita


e meditando sulla posizion fatale
che prima della fine avea raggiunto,
dà solo colpa a quell’ error banale
per non aver racimolato il punto,


quasi mai ammette l’altrui bravura
che è come dir d’aver meno intelletto,
del parer dell’avversario non si cura,
sempre alto, a scacchi, di sé il concetto.


Per mitigar la sconfitta che è cocente
mentre l’anima dall’ ira è scossa
non fa che ripeter nella sua mente
“perché non ho fatto l’altra mossa”


E poi la notte quando il sonno tarderà,
è la rabbia che procura un tramestio,
fino a che Morfeo non sentirà pietà
nella testa avrà dei pezzi il turbinio,


cavalli e alfieri volteggian da folletti
per conquistar la casa nera o bianca,
per quella notte saran scacchi maledetti
per poi tornar un gioco che mai stanca.


Vincer inebria come fosse esaltazione
giocar bene diventa quasi un’ arte
ogni partita sa regalar nuova emozione
fortunato chi di ‘sto mondo ne fa parte.



Share |


Poesia scritta il 03/03/2015 - 13:54
Da Giovanni Facchetti
Letta n.379 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Adoro gli scacchi! Come dici nella chiusa, saper giocare bene è un'arte e ogni volta che si gioca, ci si sfida anche con noi stessi e le nostre capacità! Molto apprezzata e piaciuta, buona serata!

Chiara B. 03/03/2015 - 20:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?