Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La giostra Felicità...
Salpare verso le ste...
È tardi...
Felicità...
Tovaglioli...
L'ornitolo...
UNA VOLTA E' S...
La maledizione dell’...
Di bianchi...
ACCOMPAGNAMI ALLA VI...
Sole di nebbia...
'O Puvuriello - Il p...
Invidia...
In pace con se stess...
Analisi del mio scet...
Volare...o forse no!...
Chi sei......
Canto di lei che ven...
La lucciola...
La mia storia- OTTOB...
Le Odle...
ODE AL MIO SORRISO...
Loro non c'entrano...
Il sole è amore...
SOLCHI PROFONDI SULL...
Vacanze virtuali...
A mia moglie...
Una storia d'amore...
Aspettando l'amore...
Sogni e Incubi...
Ci siete...
Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



POESIA

T’ho appena scritta,
e so già che non sarai più mia.
Generata da memorie silenti,
fecondata nel grembo della mente,
-in calma apparente-
e poi partorita in doglie d’inchiostro.


E già non sei più mia.


Tuo destino, come un figlio,
esser poi d’altri;
così sciolta dalla penna in lacrime,
parlerai a persone sconosciute;
a chi indulgente t’aprirà la porta,
svelerai poveri frammenti di me.


E non aver vergogna, figlia mia,
a dir chi sono,
mia tenera impronta,
perché tua intima natura,
è d’esser agli altri puro Dono.


Un ultimo abbraccio……….
ora va’:
mai più sarai mia.



Share |


Poesia scritta il 16/03/2015 - 11:49
Da Alberto Vannucchi
Letta n.321 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bella davvero. La POESIA ti ringrazia!

Vera Lezzi 16/03/2015 - 19:25

--------------------------------------

Molto bella,come i figli anche le opere non appartengono a chi le crea ma si donano con orgoglio a chi le ama,
complimenti

genoveffa 2 frau 16/03/2015 - 19:17

--------------------------------------

Vero, scrivere una poesia è come partorirla, c'è poi tristezza nel lasciarla andare. Ma, come i figli non sono nostri, così esse saranno figlie di chi le accoglierà. Molto bella! Ciao...

Gio Vigi 16/03/2015 - 18:43

--------------------------------------

Hai onorato la Poesia con una bella poesia. Saluti, Fabricio

Fabricio Guerrini 16/03/2015 - 18:36

--------------------------------------

Molto bella, delicata e condivido il paragonare le poesie ai figli, Buona serata,

Chiara B. 16/03/2015 - 18:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?