Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Amore perduto

Nell'istante
di questo momento
fredde parole
fatte d'inverno.


Tu mi guardavi
e aprivi le braccia
gettavi lo sguardo
fatto di rabbia.


Io mi spogliavo
e sciacquavo il dolore
nel dolce ricordo
di fare l'amore.


Adesso è la notte
a far da padrona
scende la luna
su questa poltrona.


Quella su cui
ti piaceva danzare
d'estate abbracciata
allo sguardo del mare.


Ah
quale colpa
potesse il dolore
cancellare
il mio gesto
e morire nel sole.


Cosi
come un vetro
si unisce al riflesso
in un tenero gioco
fatto di sesso.


Nessuna scusa
nessuna parola
quel vetro tagliente
su per la gola.


Quel gioco di luci
fatto di sesso
ha ucciso il mio nome
e gettato disprezzo.


Cosi
si allontana
ogni ricordo
pugnale gelido
di questo mio inverno.


Pesante fardello
dei miei pensieri
risate di scherno
a questi dolori.


Misere scuse
lanciate nel vento
da quella poltrona
la mia tomba
mi spengo.



Share |


Poesia scritta il 17/03/2015 - 18:36
Da giuseppe bonanno
Letta n.352 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Bella come una canzone,complimenti
da musicare,

genoveffa 2 frau 18/03/2015 - 12:48

--------------------------------------

Bravo Giuseppe.Ottimo poeta e poesia sublime.Mi è piaciuta molto.Ciao

Nino Curatola 18/03/2015 - 10:56

--------------------------------------

Belle quartine Giuseppe. Molto triste e dolorosa. Storie d'amore!.

luciano rosario capaldo 18/03/2015 - 10:45

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?