Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...
Bugie allo specchio....
I figli piccoli sner...
In un giardino...
Il profumo della pio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Er Ragno

Mille fili leggeri come seta s’entrecceno
tra loro formanno n’ordito perfetto,
l’insetti je voleno intorno abbajati
da tanta bellezza.


N’un sanno che dietro tanta allegria
sa nisconne na vera agonia.


Er ragno sta li n’mezzo,nisuno je core appresso,
aspetta con premura qualche ingenua e ignara
creatura. Er pranzo è assicurato n’un cè da àve
premura .


N’omo guardanno la ragnatela dice -
che opera d'arte e che furbo st’animale,
nun se fa accorge de gnente,
e acchiappa a tradimento li suoi pari.


Er ragno che lo sente ja risponne dicenno
- armeno io magno pe sopravvivenza,tu n’vece
sei tarmente n’gordo da magnatte
tutto quello che ciai 'n’ torno!



Share |


Poesia scritta il 19/03/2015 - 14:42
Da Carla Composto
Letta n.465 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


E' come un raccontino con la morale, purtroppo risponde al vero. Alzare la guardia e stare attenti, questo si può fare. Piaciuta.

Antonio GARGANESE 17/04/2015 - 11:33

--------------------------------------

@ genoveffa 2 - grazie carissima felice del commento

@ claretta Frau - sempre gentile cara amica grazie di cuore


Carla Composto 27/03/2015 - 21:04

--------------------------------------

@ grazie Maria Valentina

Carla Composto 27/03/2015 - 21:02

--------------------------------------

Che fantastico componimento!
Complimenti!

Maria Valentina Mancosu 20/03/2015 - 21:22

--------------------------------------

Una bellissima metafora,tanto piaciuta,complimenti Carla,eccellente

genoveffa 2 frau 20/03/2015 - 18:02

--------------------------------------

Mi hai strappato un sorriso,e mi hai fatto tornare in mente il primo tema di mio figlio alle elementari,dove gli chiedevano di descrivere il padre, scrisse,Il mio papà mangia tutto quello che trova, bravissima Carla,un bacio

Claretta Frau 20/03/2015 - 13:36

--------------------------------------

grazie Nino ti sno grata del bel commento

Carla Composto 19/03/2015 - 18:32

--------------------------------------

Sono daccoordo anche io sullo stile Trilussa ! Ma è anche una Pasquinata rivolta a noi uomini troppo egoisti e pronti ad accaparrarci tutto.Semplicemente bravissima ! Ciao

Nino Curatola 19/03/2015 - 17:47

--------------------------------------

roccoooooooooo grazie amico mio sempre presente un baciotto

Carla Composto 19/03/2015 - 17:17

--------------------------------------

@Roberto : grazie roberto mio padre leggeva molto in vernacolo romano ne ho scritte molte magari ne posterò altre per farti piacere grazie
@Alberto : grazie anche a te alberto davvero gentile
@Luciano: troppo buono ma sono felice che ti sia piaciuta
@Elisa: grazie elisa sono lieta della tua approvazione

Carla Composto 19/03/2015 - 17:16

--------------------------------------

Che chicca !!! Hai preso lezioni da Trilussa ? Dove ? Dimmelo vengo anch'io !!!!

Roberto Colombo 19/03/2015 - 16:49

--------------------------------------

Piaciuta. Mi sembra un Trilussa redivivo.
Complimenti.

Alberto Vannucchi 19/03/2015 - 16:35

--------------------------------------

ER ROMANESCO PUNGENTE CHE DILIGENTEMENTE S'AFFACCIA PER CATTURAR CHI NON CREDE QUER CHE VEDE... TANTO REALISMO NEL TUO VERSERSEGGIO CARLA...

Rocco Michele LETTINI 19/03/2015 - 15:53

--------------------------------------

Ti alzo il voto perchè lo meriti.

luciano rosario capaldo 19/03/2015 - 15:24

--------------------------------------

Forma dialettale apprezzatissima e la chiusa è qualcosa di veramente vero; il tutto in maniera deliziosa.

luciano rosario capaldo 19/03/2015 - 15:24

--------------------------------------

E' veramente una delizia la tua poesia, non solo nella forma ma tanto nel contenuto!
Molto brava!
Ciao Elisa

elisa longhi 19/03/2015 - 14:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?