Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Eterea...
Il Pirata...
18 giugno 2016...
Sommerso...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

A mio figlio

Vedi,
le vanità si danno voce:
esondano i tragitti degli aquiloni
lasciando una ferita
nella roccia, negli occhi.


Sul legno, sulla tavola
del pane
ti portai battiti frugali,
sudori acuminati dall'amore,
volevo solo dirti:
impara la farina,
impara lo stupore.


Fatti trovare
dall'ennesimo di un soffione
tra la paglia stanca.
Fatti trovare
dalle briciole dell'indaco
di cui la menzogna razzia.


Che non arrivi il rio
del canto
e vada oltre il tuo nome,
lasciando le meraviglie
sul ciglio del tuo sorriso.



Share |


Poesia scritta il 12/05/2015 - 23:00
Da Stefano Lovecchio
Letta n.682 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


Stupenda lirica!

Maria Rosa Cugudda 09/11/2015 - 23:11

--------------------------------------

Bellissima!
Benvenuto Stefano!
Ciao Elisa

elisa longhi 13/05/2015 - 17:16

--------------------------------------

Una dedica stupenda in versi colmi di valori e sentimenti che un padre vorrebbe trasmettere al figliolo, molto apprezzata, benvenuto nel sito

genoveffa 2 frau 13/05/2015 - 12:23

--------------------------------------

Buon giorno. Ciò che mi è dato vi porgo. Aggiungo un grazie ai vostri pensieri. Di cuore.

Stefano Lovecchio 13/05/2015 - 11:18

--------------------------------------

Dedica amorevole per un figlio che, indubbiamente, riveste una funzione e ruolo, estremamente importanti, nella vita dell'autore. Poesia colma di tenero affetto e gratitudine immensa. Benvenuto nel sito letterario di Oggi scrivo.

Arcangelo Galante 13/05/2015 - 10:26

--------------------------------------

metafore appropriate, indicative verso ed efficaci per il percorso del proprio figliolo. Piaciuta

luciano rosario capaldo 13/05/2015 - 09:16

--------------------------------------

Egregia poesia, con un messaggio profondo, è bellissima. Ciaooo

Fabio Garbellini 13/05/2015 - 06:59

--------------------------------------

Una dedica intelligente per insegnare il supremo valore del viver suo... e non solo. Benvenuto tra noi "Amici tutti... del sito OGGISCRIVO"... FELICE GIORNATA STEFANO

Rocco Michele LETTINI 13/05/2015 - 06:23

--------------------------------------

Una dedica intelligente per insegnare il supremo valore del viver suo... e non solo. Benvenuto tra noi "Amici tutti... del sito OGGISCRIVO"... FELICE GIORNATA STEFANO

Rocco Michele LETTINI 13/05/2015 - 06:22

--------------------------------------

Incantata!!!Direi che è il termine giusto per definire il piacere di aver letto questa poesia,bella, molto bella!!!

Maria Carla Pellegrini 13/05/2015 - 00:59

--------------------------------------

Una poesia,ricca di belle metafore per guidare il proprio figlio verso i veri valori della vita. Molto bella

Claretta Frau 12/05/2015 - 23:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?