Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

chiedetelo a Siri...
Eterea...
Il Pirata...
Sommerso...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il viandante

Tra grovigli di case,
viandante sperduto e confuso,
muovi i tuoi passi, tonfo dopo tonfo.
Guardi le stelle, ma più non ti serve:
non versar più salate stille, amico,
quel cielo starà muto e tu mendìco.
Senti il fruscio ed il sibilo di foglie
d'arbori sempre più morti, infelice,
e in quelli cerchi i tuoi simili! Doglie
ti portano le cose che qui vedi.
Ah, compagno di viaggio! Non sei solo,
sento e vedo il dolore tuo come il mio
tra grovigli di case, io,
viandante sperduto e confuso.


Share |


Poesia scritta il 16/06/2015 - 01:55
Da Gianluca Geraci
Letta n.393 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


L'autore ha saputo egregiamente valorizzare la figura del viandante, che muove i suoi passi tra difficoltà ed argute osservazioni sul proprio cammino. Un viaggio che condurrà all'ampliamento dell'esperienza, in compagnia di un intenso percepire dell'anima. Apprezzata nel messaggio!

Arcangelo Galante 16/06/2015 - 18:49

--------------------------------------

Ho trovato la tua poesia molto sofferta e delicata...bravo, complimenti!

Chiara B. 16/06/2015 - 14:05

--------------------------------------

Siamo tutti viandanti solitari ed i nostri passi, le tappe della nostra vita, spesso riecheggiano nella solitudine della nostra società, salvo poi scoprire che ci accomuna lo stesso dolore, lo stesso desiderio di condividere frammenti di vita.
Molto bella Gianluca!

Millina Spina 16/06/2015 - 13:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?