Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IO TUTTOFARE...
Forse il mare...
-Storia-...
Parlami...
Vattene che sei in t...
Avvento...
Solstizio d'inverno...
Ogni attimo...
Struggenti note....
Ombra di luce...
Il sole a quadri...
Risurrezione...
haiku 31...
Dolore e felicità...
E sussurrai al vento...
Che fatica !...
nostro?...
LA MIA CITTÀ (Tries...
IL MITO DEL MO...
Le porte del sogno...
Trieste...
Tempo, nostalgia e m...
L’avvita...
Siti di quiete....
Anna e Filippo...
Senza volto......
DISEGNAVO CHITARRE E...
Dolce sconosciuta....
I più veloci del mar...
Scrissi di noi...
Dicembre...
Risveglio...
La forza interiore s...
Si deve...
GIORNO SPECIALE...
HAIKU N.10...
L'artista...
Stupore...
SCUSAMI...
Egoismo...
A piedi nudi...
Come neve...
Il Natale...
Inverno...
Un senso di me...
Natale 2018...
Figlia...
Non c\'è posto per m...
Scrivimi...
Dedicata a......
Il biglietto d'ingre...
LA POETESSA DEL...
31 ottobre...
Bambino caro...
Eternamente Tu...
Uomo (vita)...
QUELLA FINESTRA APER...
ERA BIZZARRA...
Messaggio di Natale...
In questa mia sera...
CONFUSO...
Inverno...
e guardo i papaveri...
IL GIARDINO DELLE PA...
Fantasia furfante....
IL FANTASMA DELLA BI...
Forse un giorno...(m...
Mi piace guardare l'...
Troppi sentimenti fa...
dio esiste perchè ha...
Piccolo uomo...
Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilità di...
La sedia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il prezzo dei miracoli

Ah, mia sola solitudine
ti intrufoli nell'anima
senza fare rumori -
Tant'è che non m'accorsi
di quando bussavi!


Ora sei qui, invisibile
su una sedia,
e quel che ci separa
è solo una scacchiera.
Non so ancora se sto giocando
con il vento o con la sorte -
solo m'intrattieni
con le tue strategiche mosse
e confondi le mie idee
come fossi molto forte!


Quando taci, poi, mi chiedo
se quel che vuoi è fare scacco -
però al Re tu l'hai già fatto,
non alle mie paure
che per natura si nascondono
nella mia mente bianco nera
su cui, imperterriti, ci affrontiamo.


Sono stanca, di giocar intendo!
Non ti chiedo, per questo,
di annullare il pegno -
che mi spetta se mi arrendo.


Sol ti chiedo di non ingannare
più questo cuore
con maree estranee
che agitano il mare della mia intimità
e mi fan credere che sia finita
la partita -
e che d'ora in poi sconterò solo
il prezzo dei miracoli.



Share |


Poesia scritta il 15/07/2015 - 01:42
Da Ayesha Catalano
Letta n.366 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Un assemblaggio di negatività per dare un calcio al... "PROPRIO NON VA"
CORAGGIO AYESHA

Rocco Michele LETTINI 15/07/2015 - 15:55

--------------------------------------

Un dialogo a bassa voce ma ad alta intensità con la propria solitudine realizzato con grande maestria. Complimenti

Luciano Guidotti 15/07/2015 - 14:21

--------------------------------------

Molto bella. Offri immagini metaforiche che ben rappresentano la delusione e la speranza assieme. Dignità e rispetto anche potento o dovendo perdere. Bella.

luciano rosario capaldo 15/07/2015 - 11:58

--------------------------------------

ciao Ayesha,bella la tua poesia.
Enigmatici i giocatori di scacchi,possono sempre riservare mosse inaspettate,anche nella vita.Ti auguro che il prossimo scacco matto sia ai vostri cuori.

Anton Reiken 15/07/2015 - 11:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?