Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
Il duetto dei fiori...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- DICEM...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...
La Sera...
Impermeabile...
Fabrizio De Andrè...
DOV' E' LA FEL...
OGNI VOLTA...
sedotto ed increspat...
La scintilla e la ce...
Guarda lontano...
IL ROSPO...
SUBLIME...
Liscio Gassato e Fer...
Mi perdoni Padre per...
Quando ti accorgi ch...
Un Pesce...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il sapore della vita

Su una mappa piena di stelle
voglio guidare la mia vita,
voglio perdermi tra le vie infinite,
passare notti stordite
vivere d'insurrezioni mal capite.
Voglio piangere e poi sorridere,
voglio guidare senza freni.
E se nessuno vorrà seguirmi,
al diavolo, sarò solo ma felice.
Non voglio successo né copertine,
ma solo lacrime di gioia e malattie fugaci,
vita strampalata e avventura insensata.
Voglio un amore di quelli pervasivi,
di quelli inventati,
di quelli tra cuori scottati.
Voglio amare la mia donna come un pirata ama il suo tesoro,
come una stella ama il suo sistema,
come una balena ama il suo mare.
E voglio amarla senza leggi né torture,
con tante e invisibili premure.
Premure di chi non ha paura di perdersi,
di chi vuole essere sparviero nei cieli d autunno
e gabbiano nei mesi d estate.
Voglio essere un rapace e un serpente,
volatile e avvincente,
rubare e dar mistero.
Osservare e analizzare,
scavare e giungere ad amare.
Amare quel nocciolo di bellezza
che spesso si nasconde tra le bucce del corpo.
Amare quella parte della vita che nessuno apprezzerebbe mai.
Andare oltre il saputo non per saperne di più ma per saperne sempre meno.
Voglio un tempo cupo per mettere alla prova il sole che ho dentro,
e voglio un inverno lungo e freddo,
per apprezzare l'estate più che mai.
Son poco più d un cubito nell'esistenza,
ma voglio tendere a questa vita la lenza
e coglierla sul fatto:
scoprirla,sbucciarla, assaporarla.


Share |


Poesia scritta il 16/07/2015 - 12:12
Da Marco Arcidiacono
Letta n.372 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Vivi, vivi come la vita si presenta...
Con i suoi arditi voli del cuore e toccando il fondo, senza remore , senza risparmio di slanci, senza fare conti in anticipo.Solo, buttarsi nella mischia e .....vivere...
Dovremmo ascoltare più spesso quella vocina che tutti abbiamo dentro...
Tu con questi bellissimi versi ci ricordi la via...

Maria Rosa Schiano 17/07/2015 - 10:46

--------------------------------------

Vivi, vivi come la vita si presenta...
Con i suoi arditi voli del cuore e toccando il fondo, senza remore , senza risparmio di slanci, senza fare conti in anticipo.Solo, buttarsi nella mischia e .....vivere...
Dovremmo ascoltare più spesso quella vocina che tutti abbiamo dentro...
Tu con questi bellissimi versi ci ricordi la via...

Maria Rosa Schiano 17/07/2015 - 10:26

--------------------------------------

Grazie mille Luciano..l'ho scritto col cuore, di getto, con sincerità

Marco Arcidiacono 17/07/2015 - 09:48

--------------------------------------

Un bellissimo pensiero questo tuo abilmente verseggiato.

luciano rosario capaldo 17/07/2015 - 09:36

--------------------------------------

Grazie mille Fabio..è frutto della spontaneità :) buongiorno !

Marco Arcidiacono 17/07/2015 - 09:00

--------------------------------------

Interessante pensiero sulla vita, poesia apprezzata e piaciuta tanto, bravissimo. Ciaooo

Fabio Garbellini 17/07/2015 - 06:04

--------------------------------------

Ti capisco sai... sei un grande Marco..dalle esperienze negative si impara tanto. La vita a tanto da darci, e da insegnarci. e in questa tua poesia hai racchiuso tanto. se posso ti abbraccio a ancora serana notte. vado a nanna che domani alle 5. e 30 mi suona nuovamente la sveglia. ciao caro.

Maria Cimino 17/07/2015 - 01:01

--------------------------------------

Grazie mille Maria..si,la carica vitale c è anche perché l ho scritta dopo una delusione questa poesia..perché è quando tocchi il fondo che apprezzi la vita. Grazie mille e serena notte anche a te :*

Marco Arcidiacono 17/07/2015 - 00:44

--------------------------------------

Bravo Marco mi piace questa tua carica vitale, molto bella la poesia, un inno alla vita, anche se a volte, è un pò dolce. e un pò amara, ma è pur sempre un dono che tutto da vivere. ciao caro. serena notte.

Maria Cimino 17/07/2015 - 00:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?