Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IO TUTTOFARE...
Forse il mare...
-Storia-...
Parlami...
Vattene che sei in t...
Avvento...
Solstizio d'inverno...
Ogni attimo...
Struggenti note....
Ombra di luce...
Il sole a quadri...
Risurrezione...
haiku 31...
Dolore e felicità...
E sussurrai al vento...
Che fatica !...
nostro?...
LA MIA CITTÀ (Tries...
IL MITO DEL MO...
Le porte del sogno...
Trieste...
Tempo, nostalgia e m...
L’avvita...
Siti di quiete....
Anna e Filippo...
Senza volto......
DISEGNAVO CHITARRE E...
Dolce sconosciuta....
I più veloci del mar...
Scrissi di noi...
Dicembre...
Risveglio...
La forza interiore s...
Si deve...
GIORNO SPECIALE...
HAIKU N.10...
L'artista...
Stupore...
SCUSAMI...
Egoismo...
A piedi nudi...
Come neve...
Il Natale...
Inverno...
Un senso di me...
Natale 2018...
Figlia...
Non c\'è posto per m...
Scrivimi...
Dedicata a......
Il biglietto d'ingre...
LA POETESSA DEL...
31 ottobre...
Bambino caro...
Eternamente Tu...
Uomo (vita)...
QUELLA FINESTRA APER...
ERA BIZZARRA...
Messaggio di Natale...
In questa mia sera...
CONFUSO...
Inverno...
e guardo i papaveri...
IL GIARDINO DELLE PA...
Fantasia furfante....
IL FANTASMA DELLA BI...
Forse un giorno...(m...
Mi piace guardare l'...
Troppi sentimenti fa...
dio esiste perchè ha...
Piccolo uomo...
Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilità di...
La sedia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'allenamento

Il dì lavorativo è terminato
corredo ginnico infilo bramoso
memore di tempo da mò passato


Il cancel ferrato passo giocoso
con falcata regolar infilo silente
altro corsaro in stato comatoso


Avanzo tronfio con stil decente
reo distratto che ritmo ardito
com a Dorando procura accidente!


Ecco! Dolor rotuleo si annuncia di rito:
cacchio! Manco a metà son giunto
ma vaffan... si si proprio in quel sito!


Ahi! Rallento trottar com fossi punto
guardo l'arto sillabando un lamento
e..Azz! Che centra! Son quasi defunto


Un orco animato miro sgomento.
Mi sfancula irato cercando rissa
verbando il tutto con strano accento


Ehi, brav'uomo non stia così in fissa,
l'ingranaggio articolar mi ha distratto:
ma perché in fosso non si inabissa!


Riprendo marcia ed ignoro coatto
che scambiato il mio dir per saluto
di fianco mi vien scusando misfatto


Qual è l’uomo che fierezza ha nociuto
e mostra ben altra umiltade,
cotal il mio inceder si fa più cauto


Improvviso un topon il suol invade
stoppandosi com se me aspettasse
ma non è topa che abitual è su strade


Scarto il bestion reo dell’empasse.
Ma senza l’oste ho fatto il conto:
“ah bello! ma che, credevi de sta’ in asse”


Ruzzolo al suol poco accorto
Grattuggio a manca, costolar contorto
Minchion! Meglio coltivar un orto!



Share |


Poesia scritta il 19/07/2015 - 21:56
Da gabriele marcon
Letta n.422 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie Rosario. Mi fa piacere sia piaciuta. Ci sono diversi modi per raccontare la realtà.
Un saluto
Gabriele

gabriele marcon 20/07/2015 - 23:09

--------------------------------------

Notevole verseggio. Divertente e veritiera.Bravo.

luciano rosario capaldo 20/07/2015 - 16:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?