Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare nero...
...negli aranci dei ...
MUORI...
Io sono...
OGGI...
Il buon pirata ...
il sistema e la norm...
Genesi...
A Leopardi ( Parte 1...
giocosi attimi...
Notte sui Lungarni...
HAIKU N.20...
La giostra Felicità...
Salpare verso le ste...
È tardi...
Felicità...
Tovaglioli...
L'ornitolo...
UNA VOLTA E' S...
La maledizione dell’...
Di bianchi...
ACCOMPAGNAMI ALLA VI...
Sole di nebbia...
'O Puvuriello - Il p...
Invidia...
In pace con se stess...
Analisi del mio scet...
Volare...o forse no!...
Chi sei......
Canto di lei che ven...
La lucciola...
La mia storia- OTTOB...
Le Odle...
ODE AL MIO SORRISO...
Loro non c'entrano...
Il sole è amore...
SOLCHI PROFONDI SULL...
Vacanze virtuali...
A mia moglie...
Una storia d'amore...
Aspettando l'amore...
Sogni e Incubi...
Ci siete...
Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le storie del Bardo: Il Cavaliere Nero

Chi osa dunque intralciare 'l mi'
riposo?!
Ah, vossia.
'Esto Tronco ha da
supporre che voi sie'
qui per l'historia.


Ebbene.


'Esta è la historia
d'un servo d'un infero reame
che scosse
cielo
terra e
mare;
portator' di discrepanza,
di paur' ne facea in
abbondanza.
Col su'
moro mantello,
nella mano una bilancia
e l'ultimo fratello
addietro, tenea una lancia.


Dei biondi capelli dei campi
fece razione:
portatore di
morte
fame e
disperazione.
Uscito al terzo sigillo
urlò d'una misura di grano
per un danaro
e pe' l'orzo paro paro.
Olio e vino non van' sprecati:
teneteli per le tombe
de' vostri amati.


'Esta è iniustizia
ché al ricco non torca,
orsù villico, bacia la moglie
et imbraccia la forca.
Fa' razione di 'el che trovi:
ruba
saccheggia
scanna
finché non muori.


Or' che lo stendardo di fame
è alzato,
fuggo nella notte
col mio ronzino nero alato.


'Esto Tronco s'ha da badar'
da narrar'
historiae lunghe:
i piccoli tremano e
i grandi dunque.
Chi pe' paura s'addormenta
e poi, 'esto foco,
che non s'arroventa.


Or' che 'l foco è stanco,
badate:


Ricco,
tu che di parsimonia fai dimora,
attento.


Il povero t'addolora.



Share |


Poesia scritta il 24/07/2015 - 22:11
Da Pasquale Sazio
Letta n.536 volte.
Voto:
su 56 votanti


Commenti


Rocco, Arcangelo e Anna io vi ringrazio con un grande inchino come sempre e come sempre sarà. Avete colto alla perfezione il mio simbolismo e il mio parallelismo tra ieri e oggi. Ho voluto far raccontare ad un piccolo e secolare tronco la vicenda di uno dei Quattro Cavalieri dell'apocalisse che preferisco di più: quello della carestia; e ho avuto modo di lanciare un messaggio di ribellione in questi tempi di "carestia"
Anna, sono lusingato dalle tue parole! Ho tanto da imparare, da studiare e da perfezionare ma sono sicuro che con la pratica e la passione, in primis, riuscirai ad essere ancor' più brava di altri.
Un grandissimo abbraccio a tutti voi

Pasquale Sazio 26/07/2015 - 13:02

--------------------------------------

Vorrei poter scrivere come te, mi piace moltissimo il tuo modo di comporre. Bravo, ciao

Anna Rossi 26/07/2015 - 06:18

--------------------------------------

Pasquale, oggi ci hai voluto regalare un'altra storia del Bardo. Il tuo verseggiare, che suona un po' arcaico, alla lettura risulta molto musicale. Molto bello il contenuto, che narra di quel cavaliere dal nero mantello, portatore di paura e morte, che sprona il povero ad alzare la cresta per fare incetta di ciò che a lui manca. Fa molto riflettere, soprattutto per l'emblematico contenuto. Bravo, come sempre.

Arcangelo Galante 25/07/2015 - 18:46

--------------------------------------

Non scorro solo histoire lontana... Il tuo metaforico decanto vi riporta indirettamente si vivere nostro. Sublime forgiato. Sereno weekend.

Rocco Michele LETTINI 25/07/2015 - 08:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?