Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare nero...
...negli aranci dei ...
MUORI...
Io sono...
OGGI...
Il buon pirata ...
il sistema e la norm...
Genesi...
A Leopardi ( Parte 1...
giocosi attimi...
Notte sui Lungarni...
HAIKU N.20...
La giostra Felicità...
Salpare verso le ste...
È tardi...
Felicità...
Tovaglioli...
L'ornitolo...
UNA VOLTA E' S...
La maledizione dell’...
Di bianchi...
ACCOMPAGNAMI ALLA VI...
Sole di nebbia...
'O Puvuriello - Il p...
Invidia...
In pace con se stess...
Analisi del mio scet...
Volare...o forse no!...
Chi sei......
Canto di lei che ven...
La lucciola...
La mia storia- OTTOB...
Le Odle...
ODE AL MIO SORRISO...
Loro non c'entrano...
Il sole è amore...
SOLCHI PROFONDI SULL...
Vacanze virtuali...
A mia moglie...
Una storia d'amore...
Aspettando l'amore...
Sogni e Incubi...
Ci siete...
Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La Ballata degli Ubriachi

Ormai è tardi,
la città dorme di già,
son pochi ormai gli sguardi
che l'alba osserverann.
Ai cinema, ormai vuoti,
baracca si chiuderà,
svuotati i bar, son tutti vuoti,
quando apron, si saprà.


Ma nelle strade, oltre al triste
abbaiar dei can,
file miste
di ubriachi giran in città.
Senza meta, vagano
felici d'idiozia,
confusi, loro urlano
la lor inconscia allegria.


Rit. Ubriachi
lor conoscono il senso
del mondo, e stanchi
sputano in faccia all'universo.
Inconsciamente
lor dicono verità,
ma stoltamente
vanno nell'oscurità.


Tutto il momdo
è raccolto in un bicchiere,
per scoprirlo, un nauseabondo
amar del bere.
Il Vino è amico,
forse viver lor farà,
il Vino è nemico,
ovvio, morire lor farà.


La Luna disgustata
arretra e se ne va,
e guarda, molto irata,
gli ululanti in città.
Ascolta addolorata
quel forte lor gridar,
e ride lei contenta
del penoso lor strisciar.


Ancora
gli ubriachi vagano in città,
ma è giunta l'ora,
e l'alba spunta già.
Cadono a terra,
dormono al freddo,
alcuni restano a terra,
altri guidano morendo.


Rit. Ubriachi,
marciano lor
nel mondo, dannati,
ridono in faccia all'universo.
Inconsciamente
mostrano felicità,
stupidamente,
fin quando notte durerà.


La notte è finita,
la marcia si ferma,
ma ricorda, tornerà,
la marcia riprenderà,
ricomincerà
quando il buio tornerà,
quando il buio tornerà,


Quando il buio tornerà.....



Share |


Poesia scritta il 13/08/2015 - 00:49
Da Monsieur Noir
Letta n.489 volte.
Voto:
su 22 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?