Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

In questa mia sera...
CONFUSO...
Inverno...
e guardo i papaveri...
IL GIARDINO DELLE PA...
Fantasia furfante....
IL FANTASMA DELLA BI...
Forse un giorno...(m...
Mi piace guardare l'...
Troppi sentimenti fa...
dio esiste perchč ha...
Piccolo uomo...
Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilitā di...
La sedia...
Lontano da qui...
Adesso......
Sul Tuo viso...
MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillā...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita č negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilitā...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
Č Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa č vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NON PASSA GIORNO

Ho provveduto
a bagnare i tuoi gerani,
veramente, non proprio quelli
ma i figli, i nipoti,
i pronipoti dei tuoi.
E in ogni anno passato
ho interrato talee
per fare in modo
che fosse vivo il tuo gesto
e che ogni piccola radice bianca
nella terra scura
mi parlasse ancora di te.
Non passa giorno,
Madre cara,
ch'io non ami i tuoi fiori preferiti
e non ne abbia cura
fino a vederli sbocciati.
E mi domando
come si possa credere
di non dovere pensare,
anche solo per un attimo al giorno,
alle cose belle passate;
mi domando come, tanta gente,
possa dire che non servono a niente.
Ho provveduto
a bagnare i tuoi ciclamini,
in questo angolo di tempo
che mi sta portando a te lontano
o, a vederla da un'altra visuale,
Madre cara,
mi sta portando a te vicino.


Share |


Poesia scritta il 18/08/2015 - 18:11
Da antonio giraldo
Letta n.494 volte.
Voto:
su 14 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?