Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

UN'EMOZIONE CHIAMATA...
Dimentica...
Impalcato sul Polcev...
Non oggi...
Pistoia 1970...
Amore di luglio....
Erano perle...
Chat Intrigante...
L\'incanto del glici...
Scrittura, cinema, f...
UN GOCCIO D'ESTATE...
Paura degli spettri...
Fiamme all'orizzonte...
ANGELO MIO...
amare...
Come i temporali coi...
Com'è pesante questo...
Se ancora potrò sopr...
Ti appartengo...
Girasole...
Caffè...
Il Nascer di un gior...
Primavera...
Pioggia d’agosto...
La vita è bella L...
Ponte...
Se scrivi i codici d...
DOV'ERI?...
I MIEI ARTI...
Ohibo`!...
IO E TE...
La disillusione è co...
UN SALTO NEL ...
e quell\'uomo lonta...
L'hai mai visto il m...
Solitudine...
Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Melanconia

Voci dal passato
affiorano sospese
dal limbo dei ricordi
Carezzano lievi
un dolore sempre vivo
sempre caldo
Gli occhi cercano
immagini care
mai dimenticate
Restano rimpianti
d'abbracci trattenuti
parole solo pensate
baci sfioriti
su labbra chiuse
Dentro scava
nella perenne ansia
un desiderio
Potessi trovare
un filo d'Arianna
per tornare indietro
Aver ancora tempo
per sguardi e parole
Piccole cose
piccole gioie
preziosità dell'essere
Radici mai lasciate
con la disperazione
d'una sofferta assenza
E la malinconia
compagna fedele
di questo tempo...


Share |


Poesia scritta il 06/09/2015 - 02:28
Da Maria Rosa Schiano
Letta n.367 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Grazie a voi poeti, dei vostri bellissimi commenti. Si è proprio cosí, quando non abbiamo più vicino le persone care, pensiamo a quante occasioni abbiamo avuto per dimostrargli il nostro amore.
E invece no, abbiamo soprasseduto, forse per pudore, forse per un litigio.
Tanto, ci sarà tempo...ci sarà un'altra occasione.
Ma quel tempo è finito, in un attimo è divenuto passato, lontano passato.
Resta l'amaro in bocca, per quelle parole non dette, che ora vorrebbero prepotentemente uscir fuori, essere gridate al cielo...
Ma ora non c'è più tempo...

Maria Rosa Schiano 09/09/2015 - 02:21

--------------------------------------

Delicata e, al tempo stesso, forte questa tua poesia...un passato nostalgico e malinconico, ma non lasciare che offuscano il tuo presente, Buona serata, un abbraccio!

Chiara B. 07/09/2015 - 20:31

--------------------------------------

Deliziosa e delicatissima poesia che, nel suo divenire forse velatamente triste e nostalgico, ha una profondità d'essere stupenda.
Complimenti sentiti Maria Rosa

Paolo Ciraolo 06/09/2015 - 19:55

--------------------------------------

Triste è bella,con versi scorrevoli e sfuggenti alla malinconia.Complimenti.

carmine Capasso 06/09/2015 - 17:53

--------------------------------------

MELANCONIA PER UN PASSATO CHE NON FLUIRA'... RESTA LA NOSTALGIA E... I RICORDI ANCOR DESIDERATI... LIETA SETTIMANA MARIA

Rocco Michele LETTINI 06/09/2015 - 17:50

--------------------------------------

Un testo introspettivo molto efficace e che lascia spazio a considerazioni e riflessioni interiori sulla melanconia. L'autrice si lascia andare ai ricordi del passato, cercando voci, volti e gesti che suscitano in lei forti emozioni ed anche rimpianti per ciò che si poteva e non si è potuto fare. Nasce allora quel desiderio di poter tornare indietro, sui propri passi, al fine di non ripetere magari gli stessi errori. Ma ciò non è possibile... e la malinconia resta allora l'unica "compagna fedele di questo tempo". Struggente, ma molto, molto bella. Brava, come sempre!

Arcangelo Galante 06/09/2015 - 17:22

--------------------------------------

Una melanconia che offre compagnia. Già sono versi molto tristi, flemmatici nel loro fluire anche enfatico a tratti ma che danno l'idea della delusione della sofferenza di una vita illuminata da poche gioie e rabbuiata da un continuo vivo dolore.
Molto bella questa Poesia. Complimenti anche per la delicatezza.

luciano rosario capaldo 06/09/2015 - 15:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?