Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Imbalsamato giorno...
Occhi belli (Sindro...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...
La Sera...
Impermeabile...
Fabrizio De Andrè...
DOV' E' LA FEL...
OGNI VOLTA...
sedotto ed increspat...
La scintilla e la ce...
Guarda lontano...
IL ROSPO...
SUBLIME...
Liscio Gassato e Fer...
Mi perdoni Padre per...
Quando ti accorgi ch...
Un Pesce...
LIBERTA'...
Ad occhi chiusi...
Si tenta sempre di s...
Il fuggitivo...
C'è cosa è l'autismo...
LE PAURE DEL PASSATO...
ecce homo...
IL VOLO DEL GHEPPIO...
Le storie diventano ...
La felicità, luci e ...
Nel silenzio del cie...
Un minuto...
Difetti inutili: c'è...
Uomo rigettato...
abissi di memoria...
MAI NOTTE FU TANTO A...
Inutile tempo...
Serve chiarezza...
Rivivere...
A riveder le stelle...
LE TUE PAROLE...
Lorenza indaga (sgui...
Eclissi...
DENTRO...
IO, IRMA E L\\\'ALTR...
RINASCITA...
Non è oblio...
Cos'è la felicità...
Mille sogni e la ron...
Al perfezionista pen...
Amo il mare...
La felicità...
IO IL SOLE E TU LA L...
CI ABBIAMO PROVATO...
LEI L' INVIDIA...
La mia storia- LUGLI...
Il vuoto...
una carezza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'OMU SI SCIARRIA

L'omu si sciarrìa pri un pizzu di pani
e quannu si l'accaparra, mentri mangia,
nnesci li dinti di fori comu li cani;
lu brudu tra armali e omu picca cangia.
Cu tutta la tecnica e la scienza
di la testa ci nesci sempri lu fumiri,
nun perdi mai di lu mali la simenza
e oj si cumporta sempri cumu airi.
Sinni po iri nni marti e nni la luna,
ma fa sempri dannu a la natura,
ca lu castìa a li spitala o a li vadduna
pri pua ittarlu di tunnu a la marmura.
Chi guadagni, gran pezzu di minchiuni,
si custruisci palazzi e anchi castedda
e ti sfurnuscii di la duminica a lu luni
si pua risti sempri a mizzu na vanedda.
Sia lu rispittu lu cchittu di lo to buttuni,
chissu a fari e nsignalu a lu nuvidduni.


Gino Ragusa Di Romano
Dal mio libro "BRIO E MALINCONIA"



Share |


Poesia scritta il 19/09/2015 - 12:50
Da Gino Ragusa Di Romano
Letta n.641 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


I tuoi commenti appropriati e sentiti, caro Rocco, rivelano il tuo nobile animo,di cui son pregni i tuoi scritti. Grazie.

Gino Ragusa Di Romano 24/09/2015 - 12:53

--------------------------------------

Espressione... riflessione... osservazione... che ti corredano di grandezza. Straordinario poetar...

Rocco Michele LETTINI 20/09/2015 - 14:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?