Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Primavera...
Pioggia d’agosto...
La vita è bella L...
RIVERBERI...
Ponte...
Se scrivi i codici d...
DOV'ERI?...
I MIEI ARTI...
Ohibo`!...
IO E TE...
La disillusione è co...
UN SALTO NEL ...
e quell\'uomo lonta...
L'hai mai visto il m...
Solitudine...
Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'OMU SI SCIARRIA

L'omu si sciarrìa pri un pizzu di pani
e quannu si l'accaparra, mentri mangia,
nnesci li dinti di fori comu li cani;
lu brudu tra armali e omu picca cangia.
Cu tutta la tecnica e la scienza
di la testa ci nesci sempri lu fumiri,
nun perdi mai di lu mali la simenza
e oj si cumporta sempri cumu airi.
Sinni po iri nni marti e nni la luna,
ma fa sempri dannu a la natura,
ca lu castìa a li spitala o a li vadduna
pri pua ittarlu di tunnu a la marmura.
Chi guadagni, gran pezzu di minchiuni,
si custruisci palazzi e anchi castedda
e ti sfurnuscii di la duminica a lu luni
si pua risti sempri a mizzu na vanedda.
Sia lu rispittu lu cchittu di lo to buttuni,
chissu a fari e nsignalu a lu nuvidduni.


Gino Ragusa Di Romano
Dal mio libro "BRIO E MALINCONIA"



Share |


Poesia scritta il 19/09/2015 - 12:50
Da Gino Ragusa Di Romano
Letta n.574 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


I tuoi commenti appropriati e sentiti, caro Rocco, rivelano il tuo nobile animo,di cui son pregni i tuoi scritti. Grazie.

Gino Ragusa Di Romano 24/09/2015 - 12:53

--------------------------------------

Espressione... riflessione... osservazione... che ti corredano di grandezza. Straordinario poetar...

Rocco Michele LETTINI 20/09/2015 - 14:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?