Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

chiedetelo a Siri...
Eterea...
Il Pirata...
Sommerso...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'ultima lettera

Fermati e contempla il cielo.
Non vorrei che lo specchio
fosse un accumulo di stelle
o una realtà sconosciuta.
Al di là di questo sipario
c'è l'amore, quello vero.
Non ritagliare le unghie del tempo.
Soffermati in queste spiaggie deserte
e conta ogni granello di cristallo.
La richezza è cosa più misera
di questo mondo, e tu lo sai.
Vorrei solo, che le tue lacrime di pioggia,
asciugassero la rugiada del mattino,
per ricordarti che sei parte di lei.
Tu, sei così bella, sei così.
Nelle tue astute fantasie,
sei libera fra terra e cielo.
Sei come una bambina,
sei tutto fuorchè dolore.
Chiudi le finestre del tempo passato,
così questa stanza mantiene la sua candela,
e tu, potrai rimanere pura, come le lenzuola
del tuo letto che t'avvolgevano mentre posavi
nuda per nuovo amore.
Non rimpiangere l'amore passato,
avrai altri sassi da portare in grembo.
Prepara il banchetto per gli invitati,
perchè solo uno si siederà di fronte a te
e guarderà il tuo volto.
Niente di più, niente di meno,
solo uno sguardo e poi di nuovo
a contemplare il cielo...lo stesso
come due stelle in un abbaglio d'amore.


Share |


Poesia scritta il 25/09/2015 - 02:45
Da Sined Gabbana
Letta n.366 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bella poesia con una chiusa meravigliosa. Ciaooo

Fabio Garbellini 25/09/2015 - 12:28

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?