Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

In questa mia sera...
CONFUSO...
Inverno...
e guardo i papaveri...
IL GIARDINO DELLE PA...
Fantasia furfante....
IL FANTASMA DELLA BI...
Forse un giorno...(m...
Mi piace guardare l'...
Troppi sentimenti fa...
dio esiste perchŔ ha...
Piccolo uomo...
Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilitÓ di...
La sedia...
Lontano da qui...
Adesso......
Sul Tuo viso...
MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillÓ...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita Ŕ negli occh...
Segnali...
Esordire....
InstabilitÓ...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
╚ Natale...
La poesia...
Il Natale che non cĺ...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa Ŕ vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Dell'andar perduto

Di continuo lo zefiro pi¨ possente soffia
e a ciascuno sospiro, il piovasco soffoca
lÓ, sul frammento in declino che, graffia
col suo lambir delle onde e l'aria, roca


E mentre il viale sfiorisce, egli s'accascia
consumato sulla panchina con voce fioca
e un rosario nelle mani colmo d'angoscia
che scherza con la vita e la morte invoca


Ho visto sfocare come un lume la sua foggia
il tutto appetitoso per un articolo di cronaca
diranno di averlo visto, con la faccia gonfia
lÓ, fermo sulla spiaggia dove l'anima infoca



Share |


Poesia scritta il 03/11/2015 - 15:23
Da Calogero Pettineo
Letta n.294 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Ciao caro....Molto bella profonda..ma anche riflessiva.. complimenti e buona serata.

Maria Cimino 03/11/2015 - 22:13

--------------------------------------

Bellissima Calogero...toccante. Ti abbraccio

Sabrina Marino 03/11/2015 - 17:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?