Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...
Un raggio di luna...
Mendico...
Ritratto...
La bellezza della vi...
Languidamente...
Poesia in Codice Del...
IO CREDO...
Rinunce...
Solo allora...
Il senso della giust...
Soltanto il tuo prof...
INTENSO SENTIMENTO...
Nel mio cassetto mag...
haiku ....non andò p...
La Vela...
Lo stolto pensa di a...
La slealtà non fa ri...
Se ami, lavori e ti ...
Ma giurerei...
Auschwitz 2020...
Il veglio solo...
Donna preziosa...
Tu, sole e luna...
L\'ultimo viaggio...
LO SPAZIO ATTORNO...
Lacrime di stelle...
Non perdonare, figli...
SCELTE DI VITA...
Danziamo?...
TARALLUCCI E VINO...
Luna...
ACQUAZZONE D'ESTATE...
PRINCIPESSA O ...
Solo uomini...
Dialogando presumibi...
Color di mora...
Non sento il battere...
Nuvole...
La mia regina...
Autunno in collina...
NOI...
amore proibito...
Solerte musa...
L'AMORE E' MOLTO DI ...
Di sera...
Armonia e Musica...
HAIKU N.6...
La Marescialla...
e la notte m\'appart...
FIN CHE VERRA' IL MA...
Attimo...
Briciole...
Fino all'ultimo resp...
Canto della Sinfonia...
Un desiderio, è una ...
Bacio e decollo...
MAGNIFICA CREATU...
Erba fresca...
'Stu còre è pazzo...
CHIESI SOLO DI SOGNA...
Sa pattadesa...
la lampada dimentica...
Quando ti guardi...
Ora o mai più...
Il mare è sempre tem...
Me stessa...
Stella polare...
Dall'alto la città...
Membra stanche d'amo...
Lo Scrosciar Di Piog...
PUNTO E VIRGOLA...
SPARSI FRAMMENTI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Molisce mia

Molisce mia


I'sent dice attuorn ca tu sci cagniat,
e ca tu n' sci lu Molisce de na vota,
eppure quand i' veng da luntan,
già da sott a r' Matese, t'arecanosc dalla campana!


Oh, è ver, ncppa ar'coll n'è chiù come quand
pe l'acchion 'nce steva post pe tutte quant;
e manc l'acqua n'n se piglia chiù
nè a fontelonga e nè a fontegranna,
però s'i guard attuorn lontan e vass
i' ved sempre lo stess: Trivento,Oratino e Campobass.


Moisce mia, tu n' può mià cagnià,
pecchè come na vota le stelle ce fià tuccà!


E m'à record quand sott a r' spuortel
se giocava a bettun e zicchinett,
e pur se r' post non ce steva,
se faceva, pe fa passà alle giovinette!
E qualche vota dalla chiesa se sentiva
qualche squercione che Don Giuvann menava,
o la voce d' zi Felice allucquà,
pecchè l'organo facevano stuonà.


Cert n'è come na vota quand
se meteva e se cantava tutt quant,
e chi dall'Ischia e chi dalla Festella
se sentiva "Tu rosa rossa e colorita bella".


Oh! l' saccio ca tanta gente se nenna uta 'ì,
e ogn'uno che partiva
se ne iva co na spada npiett
e la speranza d'aremenì!
E quand chill può so aremenut
mamma meia! quanta gente n'enna aretruvat,
e ci sci ditt:"Stiann ancora quà,
ma sul ca n'n puonne chiù parlà!"


E nù basta ca t'arevedem pe nu moment,
ed eccote qua, arenascem nuovament.
Ma n'avè paura,ca pure se tenem tanta catene,
vuò sapè na cosa Molisce mia?!:
Quanta bene t' vulem!



(Nostalgie D'Emigranti) Vincenzo Cirelli



Share |


Poesia scritta il 08/11/2015 - 00:36
Da Vincenzo Cirelli
Letta n.505 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


ah,questa si che è molto bella come è bella la terra del Molise.e non le solite poetiche e ottocentesche smakkerie,buona serata

Giuseppe fortunato 11/11/2015 - 14:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?