Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
Il duetto dei fiori...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- DICEM...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...
La Sera...
Impermeabile...
Fabrizio De Andrè...
DOV' E' LA FEL...
OGNI VOLTA...
sedotto ed increspat...
La scintilla e la ce...
Guarda lontano...
IL ROSPO...
SUBLIME...
Liscio Gassato e Fer...
Mi perdoni Padre per...
Quando ti accorgi ch...
Un Pesce...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ni STU PAISI

Ni stu paisi
troppu si travagghia,
arrustinu comu pisci
alla gradigghia,
tra cumannanti
di granni battagghia
e suttacapi
di strana scuatrigglia:
amare dda pirsuna
ca c'incagghia
a tutti quanti
passanu a strigghia,
semu tra la morsa
e la tinagglia,
nun si pò manciari
mancu na pastigghia.
Ma si tutti quanti
ci dessimu a manu
tremerebbe u munnu
e cu fa l'intianu.
Cu vi lu dici
è un sicilianu
ca ni ha vistu
di tutti i culura
passari genti
pi tuttu lu chianu
e poi la notti
ristari sempri scura.
Cu tuttu lu focu
ca c'è ni sta terra
pi 'iri aventi
si è sempri in guerra
pi curpa di quarcosa
ca nun sacciu
ca si ricorda sempri
'u primu maggiu...
La festa ch'era
ppi i lavuratura
si tramutau
in spari e malura
e ancora oggi
dopu tant'anni
nun è canciatu
nenti di li panni,
ca c'è sempri
la stessa bannera
e un Populu c'aspetta,
aspetta e spera...



-----------------------
> Lirica in SICILIANO <
-----------------------



Share |


Poesia scritta il 30/12/2015 - 22:31
Da Aldo Messina
Letta n.273 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Il tuo dialetto,sebbene mi crei qualche difficoltà ,esercita su di me un innegabile fascino per la sua gustosa pregnanza ed essenzialità.Ho apprezzato oltre al linguaggio anche i contenuti espressi.Complimenti.

Rosa Chiarini 02/01/2016 - 19:50

--------------------------------------

Molto bella e ben si adatta a tutta la penisola, da Bolzano a Lampedusa. ***** Complimenti e auguri.

franco buniotto 31/12/2015 - 17:17

--------------------------------------

Ciao Aldo non capisco bene questo dialetto...solo la chiusa che dice "sempre la stessa bandiera un popolo che aspetta e spera!" Buon Anno!

margherita pisano 31/12/2015 - 16:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?