Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NOTTE INNEVATA

Gelide schegge
feriscono
il mio corpo
che vaga
in questa
selva
silenziosa.
La neve
scende lenta
trasformando
il mio mondo
in qualcosa
di estraneo.
Il bianco assassino
scende dolce
su di me,
porta la calma
nel cuore
porta la morte
lenta.
Schegge maligne
tagliano
la mia carne gelata
risvegliandomi
dal mio torpore.
Dovrei ridere
giocare
sotto questo candore
non piangere
e urlare
il mio dolore
al vento
senza che niente
lo senta.
Mi sto comportando
da stupida
mi sono lasciata
abbattere
da uno sconosciuto
senza valore,
non ho combattuto,
ho fatto
esattamente
quello che ha detto lui
mi sono comportata
da vigliacca.
Ma io
non sono questo
io sono forte.
In questa notte
di neve
io rinasco
a nuova vita.


Share |


Poesia scritta il 18/03/2016 - 17:42
Da chiara munaro
Letta n.387 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Di questa sua poesia mi è piaciuta soprattutto la chiusa perché positiva, con un inizio negativo ( metaforicamente parlando s'intende). Mi ha colpito il paragone della neve come bianco assassino. Un paragone, secondo me, un po' cruento. Cmq mi è piaciuta la chiusa positiva della sua poesia. Tanti saluti dal sottoscritto

Alberto Berrone 19/03/2016 - 23:46

--------------------------------------

Una sentita quanto sentita sequela poeticamente emozionante.
Sereno fine settimana.
*****

Rocco Michele LETTINI 19/03/2016 - 02:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?