Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilità di...
La sedia...
Lontano da qui...
Adesso......
Sul Tuo viso...
MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillà...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

CONFESSIONI DI UNA MENTE (POCO) LUCIDA

Che guardi?
Non fissarmi in quel modo,
sol perché io penetro
le crepe di quel fascio di luce,
che si adagia dal pertugio di quella
finestra . . .
Imbocco i solchi più selvaggi
del contorto animo mio,
riscoprendo
inedite immagini di umanità
ignorata.
E il mondo è vacuo sonno;
affollano i miei sogni
sensazioni opposte,
che battono sulla tastiera del mio cuore,
generando lacrime di rugiada.
Non so se gioia e dolore,
amore od odio:
possano avere significato
ordinario per me.
La coscienza è un fiume in piena,
che inverte il suo corso.
Nato dal grembo del mare,
risale al seno di un monte.
Questo delirio di vaghezza senza rumore,
dove ogni urlo è una molecola
che svanisce senza traccia,
mi fa male . . .
Smetterò; è una promessa . . .
Stop


Share |


Poesia scritta il 21/03/2016 - 13:15
Da Giuseppe Centamore
Letta n.467 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie a tutti. Un po' così . . . Voglio dire: capita che le sensazioni a volte generino l'impressione di una lucidità che viene meno. Ma sarà solo (ripeto) un'impressione. Stop :)

Giuseppe Centamore 22/03/2016 - 12:51

--------------------------------------

Confessione molto lucida, descritta magistralmente!

ANNA BAGLIONI 21/03/2016 - 21:59

--------------------------------------

Ciao Giuseppe perchè definisci una mente poco lucida...a mio parere penso che le tue sono forti riflessioni..e considerazioni..di tanti momenti che viviamo dove in alcuni casi non siamo ne carne..ne pesce.. succede..almeno a me succede spesso di sentirmi un pò così... non sei l'unico credimi.. ciao caro buona serata.

Maria Cimino 21/03/2016 - 21:35

--------------------------------------

Un riflessivo quanto esplicito decanto per chi è tormentato nella quotidianità maldestra.
Coraggio Giuseppe.
*****

Rocco Michele LETTINI 21/03/2016 - 15:43

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?