Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia č una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERŔ IL M...
Eppur m'č caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Quiescente......
Per i bambini č faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterň con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIŮ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...
Bugie allo specchio....
I figli piccoli sner...
In un giardino...
Il profumo della pio...
Come un \'albero...
PICCOLO AMORE...
Son fermo...
venere...
ALLA NOTTE...
Sul sentiero senza r...
Kathy dagli occhi di...
Platonica...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



I vostri dči

No! non sono anche miei
i vostri dči, posticci dči
traslati in innumerevoli statue,
inanimate,
che come tombe, da secoli dimenticate,
custodiscono le spoglie d'una fede morta


annosa sciagura l'allucinata investitura;
sciamani recitano mantra
al passo di propiziatorie danze
cercando il favore degli spiriti,
per celebrarsi capostipiti
di alienanti viaggi in paradisi artificiali


cicliche apocalissi minacciano l'umanitŕ,
pulpito prediletto di falsi profeti,
consumata apostasia, in fastosi baccanali,
con l'apologia sul sesso;
apoteosi della credulitŕ popolare


ostinato chi rimette la propria sorte
nelle cuspidi mani della superstizione,
interpellando poi ansioso, l'occulto;
la fosca chiaroveggenza d'indovini,
ultra devoti al dio denaro


con fuochi fatui di devozione
in onore a remote congiunzioni astrali,
qualcuno cerca scampo nel destino
se impotente č esposto,
al personale diluvio universale


nel marasma quotidiano, di tanto in tanto,
s'odono biascicare cantilene di rosari,
che puntano dritte al cuore dell'uomo
vittima e preda d'ignobili desideri.
rifuggo i vostri dči!
mentre esausto eseguo, esorcismi d'amore.



Share |


Poesia scritta il 17/06/2016 - 16:49
Da Antonio Tanelli
Letta n.312 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?