Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Lo chiedo a te

Aiutatemi, anime di poeti,
che con tanto vigore
avete già sofferto, ruminato,
e proposto la via
per superare il dolore.


Non mi basta il canto per vincere
quel dramma che da troppo tempo
ristagna cupo, d'infernale armonia
dentro di me.


Lo chiedo a te, Alda mia dolce,
di accarezzami come una madre
e lo chiedo a te, Pablo, immaginario padre,
di stringermi forte in un solo pianto.


Conosco voi meglio di me stesso,
in voi mi perdo per rinascere nuovo,
ma è troppo piccolo il mio cuore
per arginare, anche di poco,
il vostro potente fiume d'amore.


Raccolgo gocce disperate dei vostri doni
e mi disseto come un viandante cieco,
che avanza le mani nella speranza
che la vostra poesia, dolce, le sfiori.



Share |


Poesia scritta il 29/07/2016 - 17:52
Da Valerio Poggi
Letta n.416 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


La madre dei poeti è sempre incinta, tua madre ha partorito in versi!

SILVIA OVIS 03/08/2016 - 10:49

--------------------------------------

Espressivo poetar magistralmente firmato.
Lieto weekend Valerio.
*****

Rocco Michele LETTINI 30/07/2016 - 15:09

--------------------------------------

Bellissime e dolci parole. Forse non hai bisogno degli altri poeti, vai benissimo da solo a parer mio. Ma hai citato Alda Merini cui tempo fa dedicai una poesia, una poetessa splendida.

Sabry L. 30/07/2016 - 08:56

--------------------------------------

Grazie amiche e amici, sapersi capiti è un'enorme consolazione.

Valerio Poggi 30/07/2016 - 07:10

--------------------------------------

VALERIO....sono incantata da queste tue rime. L'umiltà del riconoscimento ai grandi della poesia , chiedendo a loro di darti la loro forza e l'amore che comunque tu hai, per esprimere tutto quello che racchiude il tuo cuore. Alda Merini la poetessa dei navigli è la mia preferita, ho tutti i suoi libri.
Grazie per aver scritto questa bella poesia...Notte

mirella narducci 30/07/2016 - 00:00

--------------------------------------

MOLTO BELLA 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 29/07/2016 - 23:13

--------------------------------------

Proprio bella..

Francesco Gentile 29/07/2016 - 22:16

--------------------------------------

Bella questa supplica a due personaggi che con le loro parole hanno decantato l'amore e la sofferenza umana... *****

ANNA BAGLIONI 29/07/2016 - 21:35

--------------------------------------

molto bella Valerio, tutti noi abbiamo bisogno di superare il dolore e la paura che troppo spesso si annida nel nostro cuore, la poesia dei grandi che hai citato possono aiutare. Ma l'amore che cantano è eterno e troppo grande per il nostro cuore di uomini viandanti che lo accoglieremo a gocce
Grazie
Nadia
5*

Nadia Sonzini 29/07/2016 - 20:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?