Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Terra muta...
Notte ad Est...
Terren senza via...
RIECCOCI...
L'Universo è infinit...
Questione di forza...
Il silenzio...
Le persone buone...
Il principe e i suoi...
Sant’Ilario...
Il rumore della pio...
DONNE SALVEZZA ...
Bello stile...
Fa' che la tua vita ...
PERDITA...
Madre mia!...
Un ombrello chiuso...
solo...
Resta con me...
Deserto il tuo guanc...
Ammennicoli...
11:51...
Senza l'entusiasmo n...
Nessuno cercherà mai...
Che solfa...!...
Già mi manchi...
Camminando sulla bat...
Oggi come allora...
Schiudi...
A colloquio con Sten...
Perdono...
AL CHIARO DI LUNA...
Segmento...
IL MONDO CHE CROLLA...
è tornato alla terra...
Vissi d' amore...
IL TEMPO NON SEMPRE ...
Credo...
Un amore ingenuo...
MAGIA DELL' AMORE...
Tempo...
CULLA MARINA...
Due forme...
Simbiosi...
Ritratti o delle cos...
Un poco prima...
Il falco e l'usignol...
Luci e bagliori...
Le granite della zia...
Haiku n 10 a...
Petali...
Tempesta...
AUTUNNO...
La ballata della Buc...
Per te dalle mani bu...
Haiku 6...
In compagnia di due ...
Potessi io......
HAIKU H...
Langhe e Roero...
L'arca di Noè...
Giorno di giudizio...
LO ZERO E IL COVID-1...
Introspezione...
Nella mia solitudine...
Chicco Balleri...
Lampo....
Sire (cugino August ...
La memoria...
Archor...
Lalla...
Il mese dello Squarc...
IL VAMPIRO DICE ...
Lo spettatore...
Guidare la propria v...
Il cane...
Mormora (Concorso po...
Cuore felice...
Grotta del fico...
Dove sei?...
INTRECCIO...
Errare...
Oltre il tempo...
volevo descrivere fi...
Noi...
Cuccioli del mio cuo...
Cambio stagione...
MEDICI E INFERMIERI...
Si sa, l'unica cosa ...
Per te solo per te...
OTTOBRE...
La voglia di fare l'...
Un gattino come dono...
LA MIA MUSA...
equilibri...
Magutt...
Pareidolia (oppure ...
Il rumore delle onde...
Note d'amore....
Guarderò il futuro...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Composizione n.40

Seduto su una panchina ti vedo ergere davanti a me albero del mare...ho reagito con un senso di tristezza nel vederti schiavo di quell'angolino di terra che ti hanno lasciato attorno, ma poi osservo meno distratto quelle curve del tronco che fanno spirale nel cielo in un'atto volto a liberarti e ai tuoi aghi sospinti nel vento, dite tremule aggrappate allo stesso cielo,...sono ammirato a come affronti la tua condizione lottando con orgoglio per il tuo spazio...per la tua aria! Noi di contro, che abbiamo tutta la terra disponibile, tutto l'immenso spazio attorno, non siamo in grado di fare onore alla nostra condizione...Come la ginestra sei cosciente della vacuità della tua vita in un mondo che come il Vulcano prima o poi ti vuole soffocare, distruggere e per questo ti batti...Noi non siamo coscienti di niente e fermi nel niente, in un mondo che ci dimostra ogni momento che lo occupiamo per sbaglio e con sbadiglio ci sopporta...


Share |


Poesia scritta il 13/10/2012 - 19:10
Da Antonio Fappiano
Letta n.231 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?