Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

O tempora - Haiku...
Gius, il Testa Mura...
Gleba...
Lo Specchio...
SCRIVO PER TE...
FORUM HAIKU SITO (ve...
SCRIVERE...SCRIVERE....
Canto di libertà...
La calma di un giorn...
l'indagine...
Fragili promesse...
COLOMBIA...
La verità sull'amici...
Ci sono, anche buone...
MI MANCHI...
Il primo amore...
Battito d'ali...
Crediamo che una cos...
Luci e Ombre...
Di quale amore, di q...
Il ponte...
Canterò...
Inettitudine...
È CARNEVALE...
Anche in mezzo alla ...
Launedas...
SFIORO I CAPELLI...
Oltre il fiume...
Umore...
La nebbia e la luce...
Amare...
Nel crogiolo della v...
Buon viaggio fratell...
Tutti in sella !...
Morti inutili....
Il conte e il pappag...
Ci dev'essere vento ...
Peccato originale...
LA MADRE...
Ho visto gli abissi...
f.a.t.a. – il triton...
Neve...
PASSI NELLA NEBBIA...
Fredda e senza lacri...
DARK LADY...
La forza del mio Gig...
Nella boscosa distes...
scegliere l'amore...
AVRO' CURA DI TE...
Sul tuo cuore...
Soldato...
Rose Rosse...
L'oro bianco della v...
Come un angelo......
Amore......
La serenità...
LO SCEGLI TU...
Haiku-mania...
Canzone dei limoni...
Vuoto ricordo...
Morfeo...
IL DUBBIO...
Girandole...
..ti racconto l\'inc...
...in volo...
Rimiro Stelle...
Masai...
Profumo...
Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...
Gli universi entrera...
L' ULTIMA SERA...
E TU PER ME...
Non voltarti...
Serenità...
Come niente...
Fiori di loto...
Padre...
Una barca...
Un Grido......
Il bluff...
Haiku l'amore nel m...
CHE MERAVIGLIA...
memoria del tempo ch...
La rosa del deserto...
Febbraio...
Ombre trasparenti...
ridere di noi...
Vinceremo...
San Valentino come.....
Le strade sono piene...
L'alfabeto marino...
HAIKU IN SARDU...
Riflessioni n. 3...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Pelle amara

Amavo credere
nonostante tutto.
Terso, me stesso
rapito dai miei sogni.
Amavo sorridere
nonostante il sole.
Diverso, riemerso
da ogni lacrima,
sapevo dove guardare
quando mia madre chiamava.
Uno splendido gabbiano
in un cielo immenso
è il pianto mio.
Pelle amara stanotte
occhi aperti
in fondo al mare,
pelle amara stanotte.
Andiamo fuori,
che bei fiori
in questo mare.


Share |


Poesia scritta il 30/09/2016 - 11:46
Da michele gentile
Letta n.383 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Un caro saluto Ruggero, grazie

michele gentile 01/10/2016 - 08:07

--------------------------------------

Grazie Poeta

michele gentile 01/10/2016 - 08:06

--------------------------------------

Ti ringrazio Greta

michele gentile 01/10/2016 - 08:05

--------------------------------------

Davvero grazie Francesco, un grandissimo abbraccio

michele gentile 01/10/2016 - 08:05

--------------------------------------

Grazie Patrizia, effettivamente è nata per essere una canzone

michele gentile 01/10/2016 - 08:03

--------------------------------------

Nostalgica e pittoresca. Bella. Ciao!

Ruggero Chiesa 01/10/2016 - 03:56

--------------------------------------

MI è MOLTO PIACIUTA 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 30/09/2016 - 22:12

--------------------------------------

Davvero bello il finale, molto suggestivo..

greta urti 30/09/2016 - 19:18

--------------------------------------

Si può dire di una poesia... che è bella, magari stupenda, ma è davvero difficile esprimere certe sensazioni, quando una poesia ti sommerge... come questa. Beh.. complimenti Michele*****

Francesco Gentile 30/09/2016 - 19:06

--------------------------------------

sembra una canzone. Piaciuta

patrizia sgura 30/09/2016 - 14:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?