Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- DICEM...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\\\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



ARRIVEDERCI INVERNO

Sento bussare alla porta
c’è fuori il vecchio inverno
è dietro l’uscio stanco
conta i suoi giorni
che passeranno in fretta.
Vuole sedersi qui accanto al camino
che non ha occhi e non ha orecchie
ma scalda il cuore.
Anche lui prima di lasciarci
ci confessa che il freddo e il gelo
fa paura, ma non è colpa sua
se porta con se dei giorni tristi.
Ci lascia il grano sotto la neve
il giorno dell’evento, il gusto delle castagne
c’invita al brindisi ogni volta
che un nuovo anno lo spinge fuori
e lento coi suoi strascichi di brina si dilegua.
Rimani gli ho detto, fermati
lascia che il mondo si muova intorno a te
c’è chi ti vuole bene, questa è zona franca
quando vai via, l’unica ombra
che ti lascerai dietro
sarà la bocca nera del camino.
Non ha udito e ha proseguito
per la sua strada innevata.


Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 16/01/2017 - 00:03
Da mirella narducci
Letta n.514 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


Sì Mirella... volo molto con la fantasia e la fantasia mi aiuta a colorare la vita... insieme a tanta creatività che da sempre mi caratterizza... A presto!

Alessia Torres 16/01/2017 - 23:08

--------------------------------------

ALESSIA...grazie per il commento dal quale deduco che hai una spiccata fantasia....una favola perché no. Il dialogo si svolge con l'Inverno raffigurato in un vecchio...si, si può benissimo pensare ad una favola. Bella riflessione Ciao

mirella narducci 16/01/2017 - 17:31

--------------------------------------

PAOLO P. Un grazie anche a te per il passaggio nella mia pagina Ciao

mirella narducci 16/01/2017 - 17:25

--------------------------------------

GIULIA...grazie per avermi letto Ciao

mirella narducci 16/01/2017 - 17:23

--------------------------------------

MILLINA...esatto dobbiamo attrezzarci e affrontare ogni tipo di clima, anche perche più passa il tempo e non è più lo stesso...Ciao grazie

mirella narducci 16/01/2017 - 17:22

--------------------------------------

Sembra quasi una piccola fiaba... e di veder bussare davvero alla porta questo cupo personaggio che però , pur non essendo allegro e solare , porta con sé il suo caratteristico fascino, le feste più belle dell'anno, e le classiche giornate di pioggia, freddo e neve... Una bella poesia!

Alessia Torres 16/01/2017 - 15:30

--------------------------------------

Molto bella,complimenti Mirella.

Paolo Perrone 16/01/2017 - 14:10

--------------------------------------

Bella, bella. Complimenti.

Giulia Bellucci 16/01/2017 - 12:59

--------------------------------------

Non possiamo chiedere all'inverno di non essere tale, così come non possiamo modificare alcuni eventi della nostra esistenza. Però possiamo attrezzarci ed affrontarli al meglio.
Ciao!

Millina Spina 16/01/2017 - 12:35

--------------------------------------

ROCCO... ogni stagione ha i suoi pregi la natura non ci fa mancare niente....Felice giornata.

mirella narducci 16/01/2017 - 11:34

--------------------------------------

FRANCESCO....tempo di caldarroste, di punch al rum e del profumo di mandarini..e quel piacere intimo che proviamo al pensiero che arriverà la primavera.....Ciao grazie della visita

mirella narducci 16/01/2017 - 11:32

--------------------------------------

LAISA...Si per chi non ha un tetto è dura. Ma la stagione è sempre stata cosi gli stati sociali più deboli ne hanno fatto le spese e questo da sempre!
Ciao buona giornata anche se fredda....

mirella narducci 16/01/2017 - 11:25

--------------------------------------

LUPO...il tempo vola, il freddo come è arrivato se ne va e finisce poi che quando ci saranno quei giorni di afa tremendi lo rimpiangeremo (non ci accontentiamo mai!)

mirella narducci 16/01/2017 - 11:19

--------------------------------------

CHIARA....grazie del tuo commento e buona giornata ciao

mirella narducci 16/01/2017 - 11:16

--------------------------------------

ANCHE L'INVERNO HA I SUOI PREGI...
ECCELLENTE POETAR...
LIETA SETTIMANA, MIRELLA.
*****

Rocco Michele LETTINI 16/01/2017 - 10:58

--------------------------------------

Una bella poesia, che regala un gusto speranzoso.. tipico delle lunghe giornate invernali.

Francesco Gentile 16/01/2017 - 10:53

--------------------------------------

Bellissima Miry
io amo l'inverno così come l'autunno
amo il freddo rigenerante...le luci, i colori, la magia....
l'unico cruccio è per coloro che nn hanno dimora

laisa azzurra 16/01/2017 - 10:36

--------------------------------------

mi piace questo tuo colloquiare con l'inverno be anche lui a il suo daffare per aprire le botole del freddo del ghiaccio della neve dell'acqua e chiudere quelle del sole 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 16/01/2017 - 10:33

--------------------------------------

Bellissima!! 5*, buona giornata!!

Chiara B. 16/01/2017 - 10:27

--------------------------------------

ANDREA S. già è rimasto accanto al mio fuoco. Ha ancora qualche sfuriata ma il suo tempo sta per finire....Ciao grazie del passaggio

mirella narducci 16/01/2017 - 10:03

--------------------------------------

credo sia ancora presto per salutare l'inverno ma non è tardi per salutare te e la tua stupenda poesia,ciao

andrea sergi 16/01/2017 - 09:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?