Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Quiescente......
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...
Bugie allo specchio....
I figli piccoli sner...
In un giardino...
Il profumo della pio...
Come un \'albero...
PICCOLO AMORE...
Son fermo...
venere...
ALLA NOTTE...
Sul sentiero senza r...
Kathy dagli occhi di...
Platonica...
Vorrei essere un gat...
VITA...
DOLCE TESORO...
Conserva il mio rico...
SOFFIONE...
L'uomo Di Gomma...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Falesia

Ho scalato una falesia a piombo sul mare
affondando le mie mani nella crosta soffice,
sentendo la durezza della pietra cristallina.
Sono salito in alto.


Prendila con calma, cara, e muoviti lentamente,
così potrai toccare l’apice,
toccare l’apice.
Fiotti di mare mi circondano.


Ho visto la costa, era lontana,
e io stavo salendo con difficoltà.
Ho perso un appiglio e per un momento
ho avuto paura di cadere.


Ma poi il vento a preso ad accarezzarmi il viso
come un guanto caldo
e mi ha spinto in su,
verso la cima.


Prendila con calma, dolcezza e muoviti lenta,
non avere fretta,
il climax arriverà quando meno te lo aspetti,
scardinerai le porte e le saracinesche.


Spruzzi di un mare antico mi lambiscono le gambe,
dietro di me il nulla,
sopra di me una vertigine di roccia,
così è quando mi lascio andare.


Si, con calma, prendila, dolcezza,
solo così potrai assaporare il momento,
proprio mentre io affinerò le mie doti
mettendo le mani sull’ultimo bordo di roccia.



Share |


Poesia scritta il 21/01/2017 - 14:45
Da Giulio Soro
Letta n.271 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Una bella girandola di metafore che l'Autore orienta con mano esperta e frlorida immaginazione pei sentieri anche "scoscesi" della passione e del piacere. Un elegante modo di poetare, bravo.

Francesco Scolaro 22/01/2017 - 18:59

--------------------------------------

...con calma
Per assaporare ogni istante

laisa azzurra 22/01/2017 - 13:18

--------------------------------------

Una scalata emozionante...e una dolcissima meta! 5*

margherita pisano 21/01/2017 - 21:17

--------------------------------------

molto bella e raccontata splendidamente con passione 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 21/01/2017 - 16:28

--------------------------------------

goditi la meta raggiunta ora con calma e con dolcezza *****

SILVIA OVIS 21/01/2017 - 16:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?