Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

UN'EMOZIONE CHIAMATA...
Dimentica...
Impalcato sul Polcev...
Non oggi...
Pistoia 1970...
Amore di luglio....
Erano perle...
Chat Intrigante...
L\'incanto del glici...
Scrittura, cinema, f...
UN GOCCIO D'ESTATE...
Paura degli spettri...
Fiamme all'orizzonte...
ANGELO MIO...
amare...
Come i temporali coi...
Com'è pesante questo...
Se ancora potrò sopr...
Ti appartengo...
Girasole...
Caffè...
Il Nascer di un gior...
Primavera...
Pioggia d’agosto...
La vita è bella L...
Ponte...
Se scrivi i codici d...
DOV'ERI?...
I MIEI ARTI...
Ohibo`!...
IO E TE...
La disillusione è co...
UN SALTO NEL ...
e quell\'uomo lonta...
L'hai mai visto il m...
Solitudine...
Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Partenza

Sto chiuso nel mio abito scuro, pronto a difendermi dal freddo,
è inverno e il freddo fa da pungolo al muoversi
pronti per una nuova stagione,
pronti per tornare in corsa.


I picchi cadono a strapiombo, come vele tirate
e le ragazze fanno piroettare le loro gonne corte come
le piume di un pavone.
Ingraniamo la marcia giusta e partiamo.


Ora si è fatto tardi e te ne sei andata, portandoti dietro un
velo di mestizia, scrutando dentro i miei occhi scuri
alla ricerca di un indizio, di una risposta.
Ma non hai trovato nulla.


Ci sono fatti di cronaca che attirano la mia attenzione
e sollevano spruzzi di boria, è il mio carattere,
vengo colpito dai fatti maleauguranti
e nessuno uccide più i bambini.


Apro leggermente lo sparato e piombo in un gelo infernale,
sono coatto, sono un coatto che cerca la fama come un parvenu,
e tiro righe che sembrano binari infiniti e caduchi
sui quali potresti raggiungermi, un giorno.



Share |


Poesia scritta il 23/01/2017 - 14:47
Da Giulio Soro
Letta n.401 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Indubbiamente bellissima.

antonio girardi 24/01/2017 - 13:09

--------------------------------------

partire
ogni giorno una nuova partenza
tra tutto quello che ti appartiene e tutto ciò che ti circonda
criptica, ma bella....

laisa azzurra 24/01/2017 - 09:32

--------------------------------------

Una bella partenza nel gelo dell'inverno...a sondare confini infiniti tra fantasia e realtà e far sì che la tua poesia sia bella e originale.
Molto bravo!

margherita pisano 23/01/2017 - 19:50

--------------------------------------

L'autore si muove con disinvoltura tra realtà e immaginazione in un mondo complesso con l'intento di "svernare" portando con se il suo essere enigmatico e misterioso. Apprezzo assai il modo di poetare di questo estroverso Autore. Bravo.

Francesco Scolaro 23/01/2017 - 18:22

--------------------------------------

una bella poesia 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 23/01/2017 - 16:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?