Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
Il duetto dei fiori...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- DICEM...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...
La Sera...
Impermeabile...
Fabrizio De Andrè...
DOV' E' LA FEL...
OGNI VOLTA...
sedotto ed increspat...
La scintilla e la ce...
Guarda lontano...
IL ROSPO...
SUBLIME...
Liscio Gassato e Fer...
Mi perdoni Padre per...
Quando ti accorgi ch...
Un Pesce...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Partenza

Sto chiuso nel mio abito scuro, pronto a difendermi dal freddo,
è inverno e il freddo fa da pungolo al muoversi
pronti per una nuova stagione,
pronti per tornare in corsa.


I picchi cadono a strapiombo, come vele tirate
e le ragazze fanno piroettare le loro gonne corte come
le piume di un pavone.
Ingraniamo la marcia giusta e partiamo.


Ora si è fatto tardi e te ne sei andata, portandoti dietro un
velo di mestizia, scrutando dentro i miei occhi scuri
alla ricerca di un indizio, di una risposta.
Ma non hai trovato nulla.


Ci sono fatti di cronaca che attirano la mia attenzione
e sollevano spruzzi di boria, è il mio carattere,
vengo colpito dai fatti maleauguranti
e nessuno uccide più i bambini.


Apro leggermente lo sparato e piombo in un gelo infernale,
sono coatto, sono un coatto che cerca la fama come un parvenu,
e tiro righe che sembrano binari infiniti e caduchi
sui quali potresti raggiungermi, un giorno.



Share |


Poesia scritta il 23/01/2017 - 14:47
Da Giulio Soro
Letta n.479 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Indubbiamente bellissima.

antonio girardi 24/01/2017 - 13:09

--------------------------------------

partire
ogni giorno una nuova partenza
tra tutto quello che ti appartiene e tutto ciò che ti circonda
criptica, ma bella....

laisa azzurra 24/01/2017 - 09:32

--------------------------------------

Una bella partenza nel gelo dell'inverno...a sondare confini infiniti tra fantasia e realtà e far sì che la tua poesia sia bella e originale.
Molto bravo!

margherita pisano 23/01/2017 - 19:50

--------------------------------------

L'autore si muove con disinvoltura tra realtà e immaginazione in un mondo complesso con l'intento di "svernare" portando con se il suo essere enigmatico e misterioso. Apprezzo assai il modo di poetare di questo estroverso Autore. Bravo.

Francesco Scolaro 23/01/2017 - 18:22

--------------------------------------

una bella poesia 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 23/01/2017 - 16:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?