Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ti guardo... Ti sent...
L’aforisma è… L’a...
Papaveri...
Mare nero...
...negli aranci dei ...
MUORI...
Io sono...
OGGI...
Il buon pirata ...
il sistema e la norm...
Genesi...
A Leopardi ( Parte 1...
giocosi attimi...
Notte sui Lungarni...
HAIKU N.20...
La giostra Felicità...
Salpare verso le ste...
È tardi...
Felicità...
Tovaglioli...
L'ornitolo...
UNA VOLTA E' S...
La maledizione dell’...
Di bianchi...
ACCOMPAGNAMI ALLA VI...
Sole di nebbia...
'O Puvuriello - Il p...
Invidia...
In pace con se stess...
Analisi del mio scet...
Volare...o forse no!...
Chi sei......
Canto di lei che ven...
La lucciola...
La mia storia- OTTOB...
Le Odle...
ODE AL MIO SORRISO...
Loro non c'entrano...
Il sole è amore...
SOLCHI PROFONDI SULL...
Vacanze virtuali...
A mia moglie...
Una storia d'amore...
Aspettando l'amore...
Sogni e Incubi...
Ci siete...
Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Cuori di pietra in memoria a ricordo de La Shoah

Pene dell’inferno fatte patire da gente malvagia con le vene gelate cariche d’odio.



Quale pietà da questi cuori di pietra? Nessuna!


I giorni come una botola senza fondo non parevano mai finire


intanto che le torture con il tempo crescevano a dismisura.


Derisi, sbeffeggiati, spogliati dell’anima questi corpi senz'ombra innocenti.


L’alba e il tramonto complici inconsapevoli d’una tristezza infinita


entrambi a capo chino sulle sorti di ognuna.


Teste rase, camici stracci, fango putrido tutt'attorno,


e nell’aria l’odore fetido dai camini accesi della morte.


Tante anime s’involano ai cieli.


Quanti semi disseminati ovunque nei campi trincerati di sterminio?


Fertilizzanti di terrà ossa e sangue,


pagheranno un prezzo molto caro ma non saranno liberi.



di Francesco Currò


Diritti di copyright tutelati



Share |


Poesia scritta il 27/01/2017 - 09:49
Da Francesco Curro
Letta n.400 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


orrore e morte di vite senza colpe 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 27/01/2017 - 14:40

--------------------------------------

...e la storia insegna che la storia non insegna...purtroppo
scusa il gioco di parole...

laisa azzurra 27/01/2017 - 14:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?