Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

chiedetelo a Siri...
Eterea...
Il Pirata...
Sommerso...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



IL GIORNO DELLA MEMORIA

Una voce ci parla
e noi non l’ascoltiamo.
Una voce ci chiama
e non la udiamo.
Una voce ci sussurra
e non la sentiamo.
Una voce ci prega
e noi la ignoriamo.
Sordi, ciechi e muti
passiamo nel dolore
come statue di sale
bianchi spettri
emersi da un mare di pianto.
Indolenti automi sfioriamo
le miserie del mondo
prigionieri d’un destino
che ci fa crudeli
piangenti cerchiamo
i nostri ricordi, cancellati
e con essi un perdono
per poter udire
chi ancora ci chiama
ci parla con tanto amore.



Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 28/01/2017 - 12:22
Da mirella narducci
Letta n.388 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


CIAO ROCCO BUONA DOMENICA ANCHE A TE....

mirella narducci 29/01/2017 - 13:41

--------------------------------------

Decisamente oculata...
Lieta Domenica, Mirella.
*****

Rocco Michele LETTINI 29/01/2017 - 13:07

--------------------------------------

MARGHERITA....si non è di tutti, la sensibilità appartiene al cuore di chi sa emozionarsi e sa cogliere il valore delle cose semplici. Notte

mirella narducci 29/01/2017 - 00:09

--------------------------------------

BRUNELLO...grazie per i complimenti e per essere passato nella mia pagina...

mirella narducci 29/01/2017 - 00:02

--------------------------------------

TERESA...ti ringrazio felice notte

mirella narducci 29/01/2017 - 00:00

--------------------------------------

ANDREA S. grazie per il commento notte

mirella narducci 28/01/2017 - 23:59

--------------------------------------

Mirella io dico semplicemente stupenda... la sensibilità non è di tutti.
Ciao dolce notte*****

margherita pisano 28/01/2017 - 23:23

--------------------------------------

Molto bella e malinconica, complimenti

brunello pompeo 28/01/2017 - 19:08

--------------------------------------

È un monito...purtroppo ogni giorno può essere letta la tua poesia, perché cambia solo nome il ricordo.., ma le vittime ci sono sempre. È molto belka e significativa.

Teresa Peluso 28/01/2017 - 17:33

--------------------------------------

la potresti postare quando vuoi poichè non credo che conti una data ,tutti i giorni servono per ricordare...,bella!!!

andrea sergi 28/01/2017 - 17:01

--------------------------------------

GIULIA....una volta ho scritto che il perdono non è di questa terra, solo pochi eletti sanno perdonare, noi cerchiamo l'assoluzione ma questa deve venire dall'alto solo allora saremo lindi da ogni peccato. Grazie per il commento
buon weekend

mirella narducci 28/01/2017 - 16:01

--------------------------------------

LAISA...Sicuramente non insegna, ma ammonisce. L'uomo secondo me ha poca memoria perché crimini efferati se ne compiono ancora! Grazie per il commento

mirella narducci 28/01/2017 - 15:53

--------------------------------------

MARIANNA....Grazie infinite.....

mirella narducci 28/01/2017 - 15:46

--------------------------------------

PAOLO P. fin dagli albori si sono perpetrate crudeltà di ogni tipo...sempre anche senza nessun motivo. Gli uomini oltre che la cattiveria hanno anche la bontà,e alcuni possiedono la sensibilità che è la capacità di intuire e comprendere la natura umana e questi secondo me sono i poeti. Ti ringrazio per il bellissimo commento, buon weekend

mirella narducci 28/01/2017 - 15:44

--------------------------------------

Bellissima, evocativa. Cerchiamo un perdono che forse fatichiamo a trovare e rischiamo di ricadere sempre e sempre negli stessi errori, noi come umanità tutta.

Giulia Bellucci 28/01/2017 - 15:36

--------------------------------------

Bellissima Mirella
Anche se come ho più volta scritto, i gioni della memoria nn sono storia che insegna...purtroppo
Continuiamo a convivere con gli stermini ciao dolce amica

laisa azzurra 28/01/2017 - 15:24

--------------------------------------

Splendida

Marianna Santini 28/01/2017 - 14:14

--------------------------------------

schiaffo al mondo intero...
ci sono date sul calendario che ricordano orrori, vergogne, crudeltà, dove il peggio del peggio dell'umanità ha preso corpo...
da leggere in silenzio... il mio primo pensiero è che ogni giorno può essere quella data, la crudeltà umana può non avere fine nascosta da dante maschere...
nel nome di tutte quelle date sul calendario della nostra vita teniamo su la testa.... sempre in guardia, dalle piccole alle grandi cose.
Mirella bello bello leggerti
5*

Paolo Pedinotti 28/01/2017 - 13:36

--------------------------------------

Amici...l'ho postata oggi perche ieri non era il mio turno Grazie per la vostra attenzione. Ciao lupaccio... si siamo come gli struzzi!!!!

mirella narducci 28/01/2017 - 13:26

--------------------------------------

be forse è vero come gli struzzi abbiamo e ancor lo facciamo sotterriamo la testa sotto terra 5* molto bella

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 28/01/2017 - 13:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?