Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
AUTUNNO (doppio acro...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
La colazione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...
Che bella cosa la sp...
Arguzie...
BELLEZZA...
Nel fluir dei pensie...
IL SENSO DELLE...
Poeta...
Ti ho cercato...
Gelo Maligno...
Troverai un cielo li...
Il ponte...
Sei un mistero...
Iron883...
Il passato...
IL MONDO RACCONTA Un...
Eppure sembra sempli...
Nato in Settembre...
DUE RAGAZZI...
L’imbecille di turno...
Nonna stand by me...
Sarò solo io a scegl...
In alcuni momenti è ...
Ingrata inettitudine...
Quante volte sono st...
Ulisse...
Brezza...
Sensazioni...
Bruma...
Angoscia...
Così è la vita...
Peccatore...
IMMENSITA'...
mattina presto...
Progetti...
splendore...
Settembre...
L' ANIMA OZIOSA...
spicchi...
Margherita...
UN ATTIMO E FU AMORE...
OASI...
E non esiste espansi...
La fune....
Il sole splende, sol...
Teniamoci stretti...
Addio...
Lupo...
A furia di fare i fu...
Febbre...
A TE...
Sasso e prato...
Immenso mare...
Quando guardo l'oriz...
Poesia......
Tre corse in tram...
Un tanto ingenuo e t...
Sul lungomare della ...
Cavaliere della carr...
Se insegni con passi...
L' odore dell'amore...
Tempi d'essere...
Se rivivi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'ultimo ballo della notte

Alza il volume, che sia musica,
la mia,
quella rotonda piena di pancia
e senza scorie.
Alza il volume piccolo uomo di sola carne!
Non la senti nella gola, nel cuore
e nelle viscere più infime?
E' la mia musica
che spinge da dentro gli occhi.
Quella degli anni di seta e di rabbia,
di quando avevo una strega per amante
e un portafortuna a forma di pesce.


Lasciala andare quella musica!
Lasciala libera,
che mi avvolga di febbre,
che affiori il fango dal pozzo.
Ho desideri di bene, ho certezze di male
in questa splendida notte,
dove le donne ridono sole
e i poliziotti spiano sotto le gonne
e il mio bicchiere è profondo.


Lasciala libera quella musica!
Ho chiuso in cantina le parole.
Questa notte non m'importa della poesia,
dei poeti di tamarindo e cherry,
dei poeti di laudano e stramonio.
A me la strada e la pura violenza dei vinti.


Guardami il sudore, la seta e la sconfitta
e portami della musica,
della musica per parlare con Dio
con tutto il mio sangue nero e lucente,
con tutte le mie statue di sale,
con tutta la mia alta arroganza
e porta anche un altro bicchiere
per questa signora stretta di fianchi,
che asciuga il fiato dentro la bocca.


Alza il volume piccolo uomo!
Uccidimi tu,
prima che lei mi inviti a ballare.



Nota:Scritta in Nicaragua sulla spiaggia dell'oceano Pacifico durante la settimana Santa, festa mezza sacra e mezza pagana. Musica dei Bee Gees, un hotel di legno pericolante perchè danneggiato da due uragani e il padrone, un ometto, che dall'89 è rimasto senza tempo.
Voci, risate, ron, musica. Tutta la vita ti passa davanti compresa la morte a ricordarti che ti ha seguito fino lì.



Share |


Poesia scritta il 17/03/2013 - 07:57
Da floriano fila
Letta n.532 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?