Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

QUANDO SI CAPISCE...
La viltà di un uomo...
La precarietà dell'u...
Al suono del vento...
Giuramento d’amore...
Gocce d 'acqua...
Ineffabile destino...
Il viaggio (renga, c...
Invito a cena...
Il presente disse pa...
Sonetto - Profondo e...
E' tempo di innamora...
Si apriva e si chiud...
Innamorato...
IL VIAGGIO...
Non sappiamo quanto ...
Sirene...
Milena...
I ricordi...
Ceste di fiori...
Malinconica Tristezz...
Quesito...
Io e la Risolutezza...
Il buddha...
POVERI E RICCHI...
L'ultima foglia dell...
ultima foglia...
Era bello...
Numero trentadue...
ZIBALDONE...
La paura...
La mia Italia...
L'essenziale...
Mi disse parlami...
Il viaggio (Cartolin...
A DUE PASSI DA ME...
Speranza d’autunno...
Glorioso passato...
LVX...
ADRIANO...
Elucubrazione n. 6...
Sospesi in un tempo ...
L'autunno...
SE NON CAVALCHI LA T...
Con disgusto (concor...
In riva al mare...
Se non vinciamo tutt...
I NOSTRI GIORNI...
Casa...
La mente suggerisce ...
Buonanotte...
Se ti abbraccio non ...
Luna pretesa...
INVERNO...
IL CUORE DEI PENSIER...
I miei nemici alla f...
Il vela...
The Bergen Belsen...
09:35...
Grazie...
Notte senza luna...
Fermarsi...
Friedrich Nietzsche....
La Parola del Vangel...
Pelle...
Tenebre...
L'ultimo canto di Sa...
Ombre voraci...
Bambini del dolore...
Dipinta...
È novembre...
Dove nessuno si sent...
La felicità sempre p...
Sognare...
Meraviglia...
VITA E MORTE DI UNA ...
Vuoto Folle...
Il rimpianto...
Ombre...
UN QUADRO DI PERFEZI...
DESIDERIO...
RAGAZZA DI VITA...
MORTE ROSSA...
Sottile come il tem...
È Novembre...
Va' e porta Luce!...
DOVE FINISCE IL CIEL...
Un amore...
L' Avventuriero...
Danza...
Ciao Amore...
Estatici silenzi...
Come farfalle...
Sussurri dell'anima...
Mani bucate...
Abbraccio...
Visione...d'un viagg...
Luna spenta...
Bisogna afferrare qu...
Eclissi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Breve, soave... la neve

Scende lentamente la neve,
dolce e soave
sui pochi ricordi
di un’estate breve.
Fredda, decisa e delicata
rianima il timido baglior
della luna incantata.
Segue lentamente la pioggia,
timida e confusa
a scioglier la neve morbida
nel caldo abbraccio
di una luce soffusa.
Dietro i vetri appannati dal respiro
avanza l’eco del tuo canto,
vedo i pensieri prender forma
sugli alberi agitati dal vento...


Share |


Poesia scritta il 02/10/2017 - 03:37
Da Marco Giuseppe Vito
Letta n.529 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Molto ben decantata questa neve così bianca e così soave. Un saluto!

Grazia Denaro 02/10/2017 - 18:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?