Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Eterea...
Il Pirata...
18 giugno 2016...
Sommerso...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



sulla stessa lettera

Certo, mai più il mio spirito
dai gorghi vorticosi
verrà come ora attratto:
potess'io nei limosi
fondi trovar l'anfratto
che m'estingua nel morbido
suo grembo: manca un raggio
di luce, e geme fisso al tuo miraggio.
Solo un fruscio dell'alito,
sol la voce e, di te,
il sapore ed il canto
e lo sguardo che in me
furon vita ed incanto:
è dunque un sogno? Rendilo
vivo ancora e soave
come quando il dolor m'era men grave.
Pur raccogliendo polvere,
nulla che riarsa arena,
del nostro sventurato
episodio, la pena
negar non puoi, ne'il grato
sentimento che prodiga
il cuore ancor prigione
della spira che assorbe la ragione.
Perché ai raggiri subdoli
di calunnia volgare
il cielo che ci uni'
permise d'invescare
io, tu.. e non puni'
col sale e il fuoco i perfidi?
Si rovino' l'incanto
e l'ombra di te sfuma nel mio pianto.
È siam divisi: estranei!
Grave affanno la mente
afferra, ed il profondo
petto gela stridente
un rancor furibondo:
e qui vi batte e domina,
implacato rodio,
e si rinnega il voto fatto a Dio.
Eppur t'invoco: aiutami!
Questo grido nel nulla
cade, che' sorda sei,
o soave fanciulla
che fosti agli occhi miei
stupenda: solitudine
mi coglie ed amarezza
ed un cieco furor che ti disprezza.


Dave Giacobs 2017



Share |


Poesia scritta il 12/10/2017 - 01:44
Da Davide Giacomello
Letta n.246 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?