Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

la Storia...
L’ESILIO DEL SALUTO...
l'amore...
PASSI...
Scrivi il romanzo ch...
Regali...
Un punto nel Sole...
C'è ancora tempo...
TI SENTO...
Cadute libere...
Haiku 2...
Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
FIGLIO...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Il borgo

Il sole già calava
e là in alto
immersi tra il bel bosco
e strette stradine
anziane donne
sferruzzano lana
anziani uomini
lavorano fili di salice


S'incanta lo sguardo
incastrato dal luogo irreale
circondato da selvatica natura
mentre s'incaverna
un dardo di luce
illuminarmi il cuore


E nei vicoli del borgo
a imprigionare l'olfatto
è il profumo del sugo di carne
che dona assaggi di tempi
in cui la frenesia non esisteva
ma dove tuttavia
è ancor peregrina
l'onda celeste del cantar messa


E sospirai dall'antico selciato
nel mirar poi nel cielo
una nuvola appartata
che s'arricciava
come vestito di donna
dipinto nell'azzurro
da un'ultima pennellata



Share |


Poesia scritta il 18/10/2017 - 15:02
Da Carmine Ianniello
Letta n.258 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bella,leggendo sono scesa nel borgo da te così ben descritto...


Grazia Giuliani 18/10/2017 - 19:54

--------------------------------------

Grazie, Enio2... troppo buono.... ciao

Carmine Ianniello 18/10/2017 - 18:13

--------------------------------------

sei il mago degli acquarelli bravo Carmine 5*

enio2 orsuni 18/10/2017 - 16:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?