Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

PROPOSIZIONI...
Haiku #3...
Alexander una storia...
Vecchio borgo...
LETTERA AL FIG...
BAMBOLA DI PEZZA...
Soliloquio...
Quando mi cerco...
Squaw...
Pentirsi...
Che senso ha......
Haiku...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Come l'eu de toilett...
AGONIA D'UN AMORE...
IN UNA MATTINA D\'AU...
che cos'è questa sol...
Fantasmi d'Autunno...
Cribbio !...
Contrasto a colori...
Il segreto della fel...
Misica classica...
Amarti...
haiku - in autunno, ...
mestizia di una tavo...
la Storia...
L’ESILIO DEL SALUTO...
l'amore...
PASSI...
Scrivi il romanzo ch...
Regali...
Un punto nel Sole...
C'è ancora tempo...
TI SENTO...
Cadute libere...
Haiku 2...
Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Una tiepida scia di settembre

Una tiepida scia di settembre
invade le vie del centro,
aleggia sull'ultima moda
che sculetta impudica,
su attempati indomiti
e giovani gaudenti
che trafficano sui tasti.
Le parole dell'estate,
degli amori sospesi,
dei sogni sfumati
e dei baci mancati,
corrono su binari digitali,
più veloci del cuore,
più impazienti delle onde.
Sul viso esausto e ridente,
l'ultimo sole
è intrappolato dalle creme,
sulle braccia e sulle gambe,
il tratto indelebile
esibito come reliquia.
Trucchi, ritocchi,
parole e disegni
che trovano dimora sulla pelle,
illusi che ciò che è profondo
rimarrà in superficie,
che il tempo resti indifferente
e il cielo disoccupato,
che la bellezza
si potrà sempre vedere
attraverso gli occhi,
ignari che l'unico segno incancellabile
rimarrà scritto nell'anima.
Questa scia di settembre
sfiora i monti, i fiumi,
le chiese, i monumenti,
coglie la memoria,
l'incanto, la perfezione,
e non riesce scuotere
le coscienze distratte,
a invertire l'apparenza
in essenza,
la vanità in semplicità.
Si abbandona all'autunno
delle tremolanti foglie,
dei colori magici,
della stagione silente.


Share |


Poesia scritta il 20/10/2017 - 15:55
Da Pasquale la Torre
Letta n.289 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


L'unico segno incancellabile rimarrà scritto nell'anima. La tua poesia è una critica a tutto ciò che è superficiale e apparente, mentre la scia di settembre non riesce a smuovere le coscienze distratte, abbacinate dal bagliore fatuo dell'apparenza. Una poesia ricca di riflessioni importanti. Giulio Soro

Giulio Soro 20/10/2017 - 18:12

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?