Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
FIGLIO...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



GRAZIE MAMMA

Grazie mamma,
per il tuo "si" che nel divin compiacimento
si è tramutato in linfa di vita
e mi hai accolto nel tepore del tuo materno grembo,
giaciglio d'amore alle viscere del Cielo.
Quanta felicità nel mio primo strillo,
gagliardo inno alla vita!
Quanti primi passi nel palcoscenico della mia vita ,
ma solo quelli fatti per aggrapparmi alle tue ginocchia
han trovato l'applauso.
E quante parole cortigiane del senso comune,
ma una sola autentica sintesi della vita,
la prima fra tutte: "mamma!"


Grazie mamma
per non aver contato i miei "perché?"
quando fanciullo vedevo il mondo a colori
e premurosa ergevi castelli di sabbia e cantavi il mio ritornello.
Complice delle mie fantasie
ti perdevi con tenera leggiadria nel mio mondo
che in fondo sentivi anche un po’ tuo.
Sui banchi di scuola ho scoperto i miei talenti
ma solo tu mi hai insegnato i teoremi della vita.


Grazie mamma
perché la tua perseveranza mi ha ancorato
a un lembo della tua veste
quando ribelle rincorrevo il mio ego
in una folle corsa senza meta.
Col tuo paziente amore
hai sigillato le crepe del mio cuore.


Grazie mamma
perché non hai lesinato in amore
nemmeno nel tuo ultimo sospiro
quando mi hai insegnato che esiste una
sofferenza che strugge ma non distrugge,
e anche se l'incanto di una vita passa,
non tramonta mai la speranza
se alziamo lo sguardo oltre i confini
delle nostre umane fattezze...


Grazie mamma!



Share |


Poesia scritta il 21/10/2017 - 19:47
Da Nunzio Ciccarelli
Letta n.444 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Meravigliosamente bella e condivisa. Anche oltre, il suo amore si fa sentire e non ci sentiremo mai soli.

Teresa Peluso 22/10/2017 - 15:00

--------------------------------------

Meravigliosamente condivisa
Mi unisco al tuo dolcissimo "grazie mamma"

laisa azzurra 22/10/2017 - 12:06

--------------------------------------

E' una dedica meravigliosa!
Un inno all'amore che ci ha forgiato e continua nella trasformazione della nostra vita! Stupenda!

margherita pisano 22/10/2017 - 11:19

--------------------------------------

E? la figura meravigliosa per eccellenza. La donna che diventa madre, educatrice, consolatrice, sempre presente.
Persona ma essere dotato di infinita energia e amore. Unico esempio di amore e vigore, ecco perchè il ricordo è altrettanto forte, intenso e unico.

ALFONSO BORDONARO 22/10/2017 - 09:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?