Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SIAMO I POETI...
Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

addio...

In una fredda giornata
di novembre,
il cielo si riscopre azzurro
al tuo cospetto.
Illumini come non mai
questa terrazza sul mare
solitamente sempre chiusa
ma oggi perfetta a noi.
I tuoi stupendi occhi
mi inquadrano nell'ipnotico lucchetto
ma la loro luce
tradisce il momento.
Siamo qui per l'addio.
Un bacio ed un altro ancora,
il tuo irresistibile profumo
mi circonda e mi penetra
come una lama affilata.
Vorrei stringerti,
vorrei averti,
vorrei fermarti
ma
scorri veloce sui binari della vita
ed io sono la stazione sbagliata.
Devo lasciarti andare
ma le parole mancano
come il coraggio di perderti per sempre.
Prometto di non cercarti nuovamente
per non farti più male
ma il dolore mi dilania il cuore....
Una lacrima furtiva
segna la fine della giornata
ed ora mi rimane solo di cercare
il riflesso di te nel mondo.


Share |


Poesia scritta il 18/11/2017 - 11:26
Da marco cugnata
Letta n.331 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grazie a tutti per le belle parole

marco cugnata 19/11/2017 - 20:14

--------------------------------------

Ci si può lasciare anche per amore.....
Un dolore , velato di poesia, ma che scorre sempre più struggente verso dopo verso....
Molto coinvolgente e bella nel suo intimo dolore!!

Alessia Torres 19/11/2017 - 13:34

--------------------------------------

Sento il dolore in ogni verso. Mi dispiace e una parola di supporto un po' aiuta. Molto bella

dina molfetta 19/11/2017 - 09:20

--------------------------------------

Si legge la sofferenza per una rinuncia, che avrebbe voluto essere un legame più duraturo..ma per amare bisogna essere in due.

Teresa Peluso 19/11/2017 - 00:17

--------------------------------------

Lasciar andare la persona amata è il gesto d'amore più forte che ci sia.
E le tue parole ben inquadrano lo struggente momento dell'addio.
Mi è piaciuta.Bravo.

Spirito Ribelle 18/11/2017 - 21:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?