Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un uccello, un uomo ...
Notte in periferia...
Riflessi d'amore...
Spire...
Amore virtuale...
INVITO ROSSO MARTE...
PROPOSIZIONI...
Haiku #3...
Alexander una storia...
Vecchio borgo...
LETTERA AL FIG...
BAMBOLA DI PEZZA...
Soliloquio...
Quando mi cerco...
Squaw...
Pentirsi...
Che senso ha......
Haiku...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Come l'eu de toilett...
AGONIA D'UN AMORE...
IN UNA MATTINA D\'AU...
che cos'è questa sol...
Fantasmi d'Autunno...
Cribbio !...
Contrasto a colori...
Il segreto della fel...
Misica classica...
Amarti...
haiku - in autunno, ...
mestizia di una tavo...
la Storia...
L’ESILIO DEL SALUTO...
l'amore...
PASSI...
Scrivi il romanzo ch...
Regali...
Un punto nel Sole...
C'è ancora tempo...
TI SENTO...
Cadute libere...
Haiku 2...
Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Indifferenza

L'indifferenza istiga il vento,
ed il vento mi batte:
"seguimi, non distrarti, vile,
segui la voce mia,
riversa nello spirito
tutto il veleno del tempo".
Così dissi ad un Angelo:
"io ti devo affogare
in questo velenoso
mio tormento".
Udì Dio:
mi punì.
La fanciulla sorrise
il tramonto morì.


E il responso dei monti
riecheggia acerbo
dalle irsute vette.
Le mie mani, umide di sangue,
sprizzano purpuree:
gocce rade,
piccole gocce tenere
sui penduli narcisi
lievi cadono, lievi...


Urlò il vento,
spazzò le valli
e gli alti cieli,
l'acqua e il deserto.
Cozzando contro un battistero
l'orco del male
si squarcio' la testa,
dimezzandosi.
Dio scorsi riflesso
negli occhi tuoi languenti:
l'anima errò,
-vacillo', brancolando,
nello squallore
piceo della notte...


Volano le civette
a stormo sul mio capo
con infernale stridio:
ed offusca l'immagine
che m'invita.. di là..


E...
Lasciatemi sognare:
lasciatemi al mio delirio,
alla tristezza
del giorno passato..
Lasciami piangere il presente:
lasciatemi nel mio sogno:
svanire in quel sopore
nell'umido
abbraccio
della notte...



Dave 2017



Share |


Poesia scritta il 21/11/2017 - 01:10
Da Davide Giacomello
Letta n.211 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


tormentata
ti sei mostrato all'indifferenza con la tua irriverenza, ma l'indifferenza prevale e la pochezza si beffa degli audaci
la chiusa è spettacolare

laisa azzurra 21/11/2017 - 20:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?