Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
FIGLIO...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La notte mi prende per mano

Ora che il mare aspro diventa
e d’antracite la luna si veste,
alta e discreta la notte s’accosta
mentre la stasi mi fa prigioniero.


Nella collina non più contornata
dove presumo già dorma il borgo,
con ostinazione cerco una luce
capace di darmi continuità.


Lassù, non una stella intravedo
che si riveli dell’altre più ardita
nell'infinito di nero rigato,
avaro nel dare spazio al respiro.


Riporto lo sguardo dov'era prima
e di una nave pretendo la scia,
quel tocco bianchissimo a soppiantare
il cupo disordine di onde folli.


Vorrei ch’arrivasse l’aurora
del tipo fucsia, netta, e impaziente
d’aprire in cielo lo squarcio ribelle,
l’effetto euforia di sistole errante…


In quest’attesa del via alle danze,
conforto mi è nel prendere tempo
l’idea di essere non del tutto solo.
È la notte che mi prende per mano.



Share |


Poesia scritta il 11/12/2017 - 15:11
Da Aurelio Zucchi
Letta n.232 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Ringrazio per la lettura e i commenti.

Aurelio Zucchi 13/12/2017 - 15:55

--------------------------------------

Bella, da leggere più volte, ma domani senso di pace, anche se la notte è buia.

Teresa Peluso 12/12/2017 - 15:05

--------------------------------------

pensiero profondo mi piace 5*

enio2 orsuni 12/12/2017 - 10:42

--------------------------------------

L'idea di questa notte che prende per mano e della nave che lascia intravedere la sua scia al buio è romanticissima e dona emozioni di soave pacatezza.... quasi come osservare un dipinto appena ultimato....
Buonanotte


Alessia Torres 11/12/2017 - 23:01

--------------------------------------

molto complessa bella

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 11/12/2017 - 20:23

--------------------------------------

Poesia che prende e dona belle sensazioni. Un saluto

Loris Marcato 11/12/2017 - 18:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?