Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Quiescente......
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...
Bugie allo specchio....
I figli piccoli sner...
In un giardino...
Il profumo della pio...
Come un \'albero...
PICCOLO AMORE...
Son fermo...
venere...
ALLA NOTTE...
Sul sentiero senza r...
Kathy dagli occhi di...
Platonica...
Vorrei essere un gat...
VITA...
DOLCE TESORO...
Conserva il mio rico...
SOFFIONE...
L'uomo Di Gomma...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La pioggia mi parlò

In quel meriggio e fino a tarda sera,
la pioggia mi parlò continuamente.
Abbandonato sul divano ocra,
guardai sui vetri la danza delle gocce
e mi sorpresi d’esserne allietato.


Da lì a poco divenne tutto un busso
quasi che l’acqua volesse entrare in casa.
Doveva forse sussurrarmi altro,
qualcosa che destasse l’indolenza.


Pensai che in fondo non s’è mai soli,
che basta un tuono a stuzzicare il cielo
per assieparsi nelle alcove antiche
pronti ad offrire voli al nuovo sole.


La notte poi fermò l’introspezione
distribuendo stelle a più non posso,
e, sulla scena la luna ingannatrice,
ricaddi sul sofà dei miei silenzi
prigioniero di malinconie nemiche.



Share |


Poesia scritta il 29/12/2017 - 16:04
Da Aurelio Zucchi
Letta n.226 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Ringrazio per le letture e i commenti-

Aurelio Zucchi 04/01/2018 - 13:48

--------------------------------------

Molto bella e originale questa poesia sulle riflessioni da fine dell'anno. Molto piaciuta. Auguri da Giulio.

Giulio Soro 30/12/2017 - 12:41

--------------------------------------

bella Aurelio e la chiusa poi...
buon anno 5*

enio2 orsuni 30/12/2017 - 10:59

--------------------------------------

La pioggia prende voce per chi la sa ascoltare e tu sei bravissimo Aurelio, Buon Anno.

genoveffa frau 29/12/2017 - 22:58

--------------------------------------

Molto particolare questo dialogo con gli eventi naturali che scuote l’animo prima che questo ricada nella malinconica indolenza...

Mimmi Due 29/12/2017 - 19:58

--------------------------------------

Bella e melanconica... Aurelio Auguri!

Eugenia Toschi 29/12/2017 - 19:52

--------------------------------------

è bellissima, un po malinconica
buon ANNO

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 29/12/2017 - 18:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?