Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BAMBOLA DI PEZZA...
Soliloquio...
Quando mi cerco...
Squaw...
Pentirsi...
Che senso ha......
Haiku...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Come l'eu de toilett...
AGONIA D'UN AMORE...
IN UNA MATTINA D\'AU...
che cos'è questa sol...
Fantasmi d'Autunno...
Cribbio !...
Contrasto a colori...
Il segreto della fel...
Misica classica...
Amarti...
haiku - in autunno, ...
mestizia di una tavo...
la Storia...
L’ESILIO DEL SALUTO...
l'amore...
PASSI...
Scrivi il romanzo ch...
Regali...
Un punto nel Sole...
C'è ancora tempo...
TI SENTO...
Cadute libere...
Haiku 2...
Romantica...
IL SUONO CHE ASPETTA...
Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



L' ira

Dalle viscere più profonde
alla mia bocca è salito
con l’impeto del fuoco
sputato con forza
da un drago ferito
e, dalla cima del crinale,
giù per la collina,
ho sputato quel fuoco
per non bruciare viva.
Con rabbia ho graffiato
le porte dei cieli,
alla follia strappato i veli
e, con il cuore che batteva
a più non posso,
ho danzato col male
vestito di rosso.


Share |


Poesia scritta il 13/01/2018 - 13:26
Da Maria Carla Pellegrini
Letta n.235 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Uno dei sette vizi capitali...
e chi non ha peccato??!!!
Descrizione forte e intensa
Ti abbraccio Carla

Grazia Giuliani 19/01/2018 - 21:28

--------------------------------------

Beh penso che quando la vita ti intrappola nella rete delle ingiustizie..
si ha una rabbia dentro che urla tra i silenzi dell'anima.. causando un gran dolore....meglio tirarla fuori e forse dopo ci si sente più leggeri.


Ciao Maria Carla cara
un abbraccio


Maria Cimino 13/01/2018 - 17:00

--------------------------------------

la rabbia, se c'è, va lasciata uscire...altrimenti logora

laisa azzurra 13/01/2018 - 14:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?