Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



CARNE UMANA di Enio 2

Affratellati da la stessa carne?
Uniti ner medesimo destino?
Me riccommanno, annamoce pianino;
stamose carmi e voi, stateve carme!


Quarcuno ha detto: -Tutti siam fratelli.-
Io che so’ onesto, me sta pure bene.
Ma nun pensate che, in fonno conviene
mettese a sede’ e fa’ du’ contarelli ?


Tanto pe’ comincià nun è la stessa!
E questo ammetto, è un libbero pensiero.
Ce so’ ommini bianchi come un cero
e artri ancora color callalessa;


piccoli, arti, oppure magri o grossi;
gialli de pelle da sembra’ un limone,
artri olivastri, d’ogni religgione,
e pe’ conclude, arcuni -pochi- rossi.


‘Ste razze, abbitatori de la tera
ve pare forse che so’ affratellati?
Privatamente o in veste de sordati
se so’ fatta la guera in ‘gni maniera.


Li bianchi contro de la razza gialla;
li rossi contro bianchi e contro neri
e questo dar principio fino a ieri
sol pe’ la diferenza de pensalla.


Affratellati? Sì, ma ne la guera,
e no ne l’aiutasse ner bisogno.
Dichi che l’òmo pò cammia’? Ma è un sogno
sarà sempre la stessa tiritera!


A inciafruja’ ‘sta gente colorata,
coprisse tutti co’ lo stesso tetto
sarebbe come ave’ er nemico a letto
e, pensa si ché cacchio de insalata!



Share |


Poesia scritta il 14/02/2018 - 17:04
Da enio2 orsuni
Letta n.267 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Un tema delicato ma mi è piaciuta moltissimo molto bravo

Barbara Loy 16/02/2018 - 13:56

--------------------------------------

Anche nei versi si dicono tante verità, spesso sottaciute. Un saluto Enio!

Grazia Denaro 15/02/2018 - 14:22

--------------------------------------

ma chi nun se capisce quanno parla
come se capirà se solo ciarla?
questo Mirella è un passo della MIA BIBBIA. infatti Dio mi sembra che abbia fatto un dispetto all'umanità mischiando i dialetti. così come succede da sempre, vige la legge del più forte. se non c'è dialogo si va alla guerra

ringrazio tutti del V:S gradimento in particolare Anton Reiken. grazie ancora


enio2 orsuni 15/02/2018 - 12:15

--------------------------------------

ENIO....voglio chiarire io non sono razzista ma ti ricordo un fatto della Bibbia la "Torre di Babele" Dio la distrusse e ritornò la molteplicità delle lingue! Essere uguali potersi capire li avrebbe portati a conflitti ben più seri.Questa leggenda è anche una metafora molto attuale. Ciao Buona giornata

mirella narducci 15/02/2018 - 10:22

--------------------------------------

Amaramente vera. Bravo

Roberto L 15/02/2018 - 08:40

--------------------------------------

Bravissimo.
Oltre al tema delicatissimo e scottante che hai toccato, vorrei sottolineare la tua bravura nel rendere ameno ciò che è un dramma vero e proprio.
Le barriere sono cose dell'uomo, l'uomo a prescindere dal colore della pelle è una meraviglia della natura.
Sicuramente un colore ci accomuna tutti ed il rosso, colore del sangue.

Anton Reiken 15/02/2018 - 05:06

--------------------------------------

la tua ironia è molto condivisa da me e aggiungerei quello che ha detto Mirella ognuno a casa sua

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 14/02/2018 - 21:36

--------------------------------------

già
la fratellanza è davvero un'utopia
ci sarebbe tanto da dire
ma questa nn è la sede opportuna
bravo Enio, puntualmente ci spingi alla riflessione
e sempre grazie

laisa azzurra 14/02/2018 - 21:05

--------------------------------------

La fratellanza è un'utopia...
Un abbraccio Enio


Grazia Giuliani 14/02/2018 - 20:48

--------------------------------------

no Mirella, io sarei per l'abbattimento delle frontiere e penso che il mondo è di tutti e ogni uomo dovrebbe essere libero -indipendentemente dal colore della pelle- di andare dove ritiene di
vivere. il guaio è che l'uomo ha nel DNA l'istinto bestiale di sopraffare i più deboli e ogni scusa è buona per guerreggiare. io non sono razzista come potrebbe sembrare dalla poesia. e gazie dei commento. grazie anche a te Paolo

enio2 orsuni 14/02/2018 - 20:35

--------------------------------------

Eh già, una bella insalatona! Bravo Enio, una simpatica ironia per una questione davvero difficile.

Mimmi Due 14/02/2018 - 20:30

--------------------------------------

ENIO...Per concludere potevi dire ognuno resti a casa sua...Ma la guerra è un mostro, a tutti fa paura! Vivere in pace e nell'abbondanza piace a tutti e l'Italia è il paese per eccellenza dove se magna, se beve e l'altro paga! Dimmi Enio a chi non piace il nostro stivale?!

mirella narducci 14/02/2018 - 19:22

--------------------------------------

Sempre ironico e pieno di verità, bravo Enio. Il problema è molto intricato. Complimenti e buona serata.

Paolo Ciraolo 14/02/2018 - 19:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?