Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Lo stegosauro...
NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
FIGLIO...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...
Cara mamma...
L'ETERNA LOTTA DELL'...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



USÒ UN LIGUAGGIO TOSTO

I figli che si
lamentano sempre e non solo
dei loro padri, non sono mai … dei
volti illuminati; come quei visitatori
in una galleria piena di quadri, non
vedano niente perche gli manca
la luce.


Anche lui come
tant’altri solo per umani aspetti,
si paragona tanto potente con i suoi
durissimi attacchi; la madre con le sue
grazie non sa più cosa fare, non trova
mai la soavità e la gioia … del suo
calore.


Usò un linguaggio
tosto per divulgare il pensiero,
la madre è sempre la madre e nel
suo dire c’è il severo; consapevole di
quel passato che non torna, il ricordo
se n’è andato via solo come una
bolla!


il mondo si rialza
col sorriso soave più carino,
ponendo l’accento sull’aspetto
persuasivo; i discorsi che creano
terrore, ostacola il cammino alla
famiglia che fa tanta fatica per
venirne fuori.


Oltre il pensare
della gente, la vita non si disperde
va sempre avanti; la madre si rivelò
una persona molto eccellente, pulita e
assettata gioiosamente; è importante
dare un po’ di spazio, anche solo per
un abbraccio.


Si rivelò anche
in questi gesti fuori dell'ordinario,
è tanta pomposa … nel manifestarsi a
cuor sereno; tuttavia ci tiene a essere
nella raffinatezza, anche in quella sua
mensa … fa tutto bene più che nella
sovrabbondanza.



Share |


Poesia scritta il 17/03/2018 - 16:41
Da Gaetano Lentini
Letta n.131 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


MOLTO BELLA

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 18/03/2018 - 11:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?