Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

NEL PROFONDO C' E...
Fiori di campo...
Sorella mia...
I sogni...
CONTRO LE REGOLE- Pr...
M'aggio 'a fa' ricov...
- Haiku - L'arcobale...
E CHE GRANDE SIA...
Una storia di paese...
Ieri ho sognato......
Certo che la sera qu...
visione...
Se tu sei qui...
Anime...
un equivoco?...
Ma...siamo sicuri?...
Chioggia...
FIGLIO...
La panchina dei miei...
Omologazione....
Componiti...
Marco 14:30...
RIFLESSI DI LAGO...
La felicità non può ...
IL PENDOLO...
LA DIGNITÀ SI DISTIN...
Effimera gioia...
Carlo Verdone...
Nessuno mi toglierà ...
E se per un momento ...
Preghiera a Santa Ma...
UNA SERA DI OTTOBRE...
EMOZIONI...
Canal Grande...
LO STUPIDO...
L'ORA DELL'AMORE...
FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
Architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...
Cara mamma...
L'ETERNA LOTTA DELL'...
CARPE DIEM...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Cinquecento

Cinquecento
Scosse in ventiquattro ore
La terra trema
oramai non c'è speranza,
per colpa delle nevi…
non arriva l'ambulanza.
Manca la corrente per riscaldare
questa povera gente
per questo tempo impertinente.
Non bastava il dramma
perché Dio non ferma la natura?
Fame freddo e fame
non c’è pace neppure pere il bestiame.
Ma di scrivere per loro
non mi arrendo pregando mi consolo.
Potessi essere d'aiuto
sarebbe in bel contributo.
Ma la lontano da loro
non posso essere presente
per dare una mano alla povera gente.
Potremmo ospitare due persone
questo lo faremmo col cuore
fino alla conclusione
di questo grande dolore.
Francesco Cau


Share |


Poesia scritta il 20/03/2018 - 17:29
Da Francesco Cau
Letta n.290 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Siete stati tanti a commentare
e uno per uno vi voglio ringraziare .
Massimo Tovagli
GIANCARLO POETA DELL'AMORE
laisa azzurra
Grazia Denaro
Paolo Perrone
Eugenia Toschi.


Francesco Cau 21/03/2018 - 16:31

--------------------------------------

Poesia intensa con una chiusura molto bella .*****

Paolo Perrone 21/03/2018 - 13:58

--------------------------------------

Molto bella !

Eugenia Toschi 21/03/2018 - 13:55

--------------------------------------

Versi che esprimono dolore e rammarico per vita travolte dalla furia della natura. Apprezzti!

Grazia Denaro 21/03/2018 - 10:43

--------------------------------------

molto bella

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 20/03/2018 - 20:38

--------------------------------------

la tua sensibilità, il tuo cuore sono qui, in queste righe
complimenti

laisa azzurra 20/03/2018 - 20:03

--------------------------------------

Scrivere il mondo in poesia, bravo.

Massimo Tovagli 20/03/2018 - 18:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?