Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SIAMO I POETI...
Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La volpe e la parola

Immagina la parola come una magnifica volpe
incontrata per caso su immacolato manto nevoso
si sofferma a penetrarti col suo sguardo.


Ha molto da farsi perdonare, la parola:
le scorribande nei pollai degli uomini,
la prolissa fatuità del suo girovagare,
i sabotaggi alle dighe nelle terre alte,
le connivenze col dominio prepotente dei lupi,
l'infedeltà al pensiero, la libertà presunta.


La parola è ruffiana e feroce,
desiderante e scaltra,
nega e rinnega più volte se stessa.


Ma nel momento in cui t'appare
essa è verginale, autentica, calma,
pare non avere nessuna orma dietro sé,
puoi sentire, palpabile,
la sua ancestrale aspirazione
a essere addomesticata poco per volta
-come i numerosi segugi che la cacciano-
per condividere ed esprimere il vissuto.


Ti contempla per un attimo come fosse scesa
dall'empireo, da altri sconosciuti pianeti
e poi se ne riparte verso i suoi nivei spazi
distogliendo prima il suo sguardo dal tuo


ed è lì, proprio in quel momento
che nasce la poesia.



(L'immagine allegata è opera dell'autrice, "La volpe e la parola", olio su tela.)



Share |


Poesia scritta il 21/03/2018 - 11:44
Da Carla Vercelli
Letta n.241 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


La parola mirabilmente personificata che cambia fisionomia... si mostra ambigua, sfaccettata e adulante... che sa abilmente circuire con le sue svariate apparenze ma che sa anche mostrarsi linda e leggera quando sa farsi poesia...
Una singolare esposizione poetica!

Alessia Torres 22/03/2018 - 20:55

--------------------------------------

Poesia di Alto livello. 5*

Grazie Carla. Luca.

Luca Fiazza 21/03/2018 - 23:24

--------------------------------------

Raffinata, arguta, quasi sofisticata.. no sofisticata no.. Molto interessante invece

Francesco Gentile 21/03/2018 - 21:54

--------------------------------------

stupendamente bella

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 21/03/2018 - 18:55

--------------------------------------

Già e se non la cogli scappa. Piaciuta, un saluto.

Wilobi . 21/03/2018 - 18:14

--------------------------------------

Un 10 e lode per quadro e poesia. Il mio elogio e la felice serata.

Rocco Michele LETTINI 21/03/2018 - 17:51

--------------------------------------

bellissima 5 più

Francesco Cau 21/03/2018 - 16:38

--------------------------------------

Sorry, ho sbagliato con le stelle

laisa azzurra 21/03/2018 - 16:11

--------------------------------------

Sorry, ho sbagliato con le stelle

laisa azzurra 21/03/2018 - 16:11

--------------------------------------

Carla
un capolavoro...
"la parola è ruffiana e feroce......"
davvero, mi sento piccola al tuo cospetto...sei riuscita a scrivere una verità assoluta e l'hai fatto con grande proprietà di linguaggio e metafore di alto livello, nonché una delicatezza che anche nella crudezza ti appartiene.
sinceramente, superlativa

laisa azzurra 21/03/2018 - 15:45

--------------------------------------

Particolare e vera...

Eugenia Toschi 21/03/2018 - 13:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?