Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Quiescente......
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...
Bugie allo specchio....
I figli piccoli sner...
In un giardino...
Il profumo della pio...
Come un \'albero...
PICCOLO AMORE...
Son fermo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Uomo a mare

Sono morto
In mezzo al mare
Gli orizzonti uguali
E le correnti opposte
Mi hanno dato una sepoltura incerta
Nemmeno io
Vinto dai flutti
Braccia e gambe sfinite dal freddo
Ho potuto immaginare
Dove quel giorno
Deponevo ogni speranza
In quale preciso punto
Di quella sconfinata distesa grigia
Stringendo tra le mani un amuleto
Consumato da antiche preghiere
Mi sono arreso al vasto sonno
E mentre la mia anima rabbuiava
Così dolce mi sembrava
Quel disordinato ammasso di casupole
Che era il mio villaggio
E la muraglia verde scintillante
Che tutt'intorno era sponda
Per i miei sogni d'adolescente
Quel mucchietto d'ossa
Che a me diede la vita
E che la sua restituì troppo presto
Mio padre
Che nell'ultima ora
Si è fatto fratello e figlio
Perduto prima di me
Nel bagliore invisibile
Di una notte eterna
Gli occhi di mia madre
Dolci di sofferenza
Arresi alla vita
E le sue mani veloci e sicure
Mentre riduce all'essenziale
I grani di teff
Se qualcuno racconterà la mia storia
La storia di molti senza nome
Morti senza onori e commemorazioni
Dica che sono morto di speranza
Non si dica che non avevo nulla da perdere
Perché tutto ho rischiato
E tutto ho perso
In mezzo al mare


Share |


Poesia scritta il 23/03/2018 - 11:40
Da Enrico Zurru
Letta n.206 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Mirella grazie per il commento. In realtà ho fatto parlare un anonimo viandante, che ho immaginato riflettere, nella sua ultima ora, in mezzo al mare, alla sua terra, alla sua casa lasciate innumerevoli passi indietro per rincorrere una speranza. Riflettevo sul dramma umano delle migrazioni e di quanto spesso la comunicazione ci conduca necessariamente a semplificazioni e a una spersonalizzazione delle molte storie in gioco, facendoci pensare ad una massa informe di disperati in fuga.

Enrico Zurru 28/03/2018 - 23:33

--------------------------------------

ENRICO ZURRO...Nella poesia parlando in prima persona penso si voglia dire delle morti in mare...sicuramente non sei tu morto. Gli abissi celano molte bare e le anime che vi si addormentano sono tante di ceto e colore diverso...Il significato nella tua esposizione credo sia che in te è morta la speranza ma per chi ricomincia a vivere la speranza non muore mai! Non so se la mia interpretazione è quella giusta ma è sempre un commento. Aggiungo le mie 5* a quelle di Luca

mirella narducci 28/03/2018 - 23:06

--------------------------------------

Ah, il tema è interessante, nonché doloroso, ed i tuoi versi l'hanno saputo affrontare nella sua triste realtà.
E gli sguardi di tutti i "morti di speranza" sono qui, ad interrogarci, finché non troveremo risposte.

Millina Spina 28/03/2018 - 22:57

--------------------------------------

Grazie Luca. Intendi dire che il tema trattato non desta sufficiente interesse?

Enrico Zurru 28/03/2018 - 22:18

--------------------------------------

Questo vuoto di voti e di
commenti fa molto pensare..
Comunque 5*

Luca Fiazza 28/03/2018 - 18:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?