Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...
Buco nero...
è passato tanto temp...
Colpa del sale...
LA FELICITÀ ...SAI...
Il duetto dei fiori...
BIANCO...
La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- DICEM...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



‘O munno

Quann tutt cos te cade ncuoll
comm à na casa ca te frana dint'ò core.
Quann’io vech’ a’ gente e st’mmun,
cca’ cchiu ammucchia e cchiu s’ngrass,
cca’cchiu tene e cchiu vò ncassà,
perde o’ suonn’ pà chittà.
Quann pure Cristo in croce
stà avutate à chell'ata parte
e ll'urtema lacrima te l'e nghiuttut
pè te levà l'amaro 'nmocca.
A ccussì facenn’,
cca stamm’ nguajat’,
cca’ nun’ tinjmme,
l’uocchje pè cchiagnere,
e ci dumandamm’ cammà fa?
E 'a famma, tanta famma,
patuta juorno pe' ghiuorno,
accumminciata già quanno se nasce
sufferta e ogne mumento.
Guarda n'ciel e vola!
Guarda ò mare e part 'ngopp à l'onna!
Ce stà ancora tiemp!
Fino à l'urdemo juorno dà vita toja
ce stà semp tiemp pè capì
cà sì stat a luce chiù bella
dint'à sta nuttata.
Chest' è ancor'ogge Napule,
'o mare, 'o sole, 'a vita
assaie luntano ra' verità.


Share |


Poesia scritta il 13/04/2018 - 13:10
Da Pica Giulia
Letta n.41 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?