Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La scatolina di latta

E’ una bella mattina di ottobre,
io e te andiamo con passo lesto
e mi tieni per mano.


Il portone si apre
un tuo bacio ed una carezza
per dirmi che dovrò fare il bravo.


Un attimo soltanto
e non tu non ci sei più.


Piango e l’ansia mi assale tremenda,
la suora si accorge dei mei lacrimoni
e con un gesto fulmineo
sorride e mi mette davanti
la scatolina di latta
dai mille colori: pastigliette di zucchero!


Ne prendo un paio,
mi lascio rapire da questa trappola dolce
e inizia così il primo giorno d’asilo.



Lo scivolo lucido con l’aiuola di sabbia,
la giostra blu e la grande altalena,
poi il pranzo ed il sonnellino
sulle piccole sdraio.


La sveglia è scandita dai calci al pallone
che fino alle cinque rimbalza impazzito.


Poi, ti scorgo in lontananza
mi sembra un anno che non ti vedo,
e con tutta la voce che ho
ti chiamo urlando e
correndoti incontro: “ Mamma!!!”



Share |


Poesia scritta il 14/04/2018 - 23:18
Da Nicolas Antares
Letta n.109 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Quanti delicati ricordi in questa poesia

Atrebor Atrebor 15/04/2018 - 22:28

--------------------------------------

I ricordi d'infanzia, quando affiorano sono gemme preziose. Grazie Loris per aver apprezzato. Un caro saluto. Nicolas Antares.

Nicolas Antares 15/04/2018 - 10:37

--------------------------------------

Bella, delicata e ben scritta.
Noi avevamo l'armadietto a vetri
con i "furissi" (dolcetti di tutti i colori). Bellissimo ricordo.
Un saluto

Loris Marcato 15/04/2018 - 08:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?