Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SEI NELLE MIE MANCANZE

Fossero solo le parole
ad inzupparmi l’anima,
al primo alito di vento
asciugherebbe.
Fossero solo le fantasie
ad incendiarmi il petto,
una corsa sotto la pioggia
domerebbe le fiamme.
Fosse solo l’urgenza
a sollevare le onde,
un bicchiere di vino
riempirebbe la solitudine.
Ma è l’acqua di palude
è il vuoto sotto ai piedi
è l’incrinatura sul dipinto
quello a cui non so rinunciare:
tu sei nelle mie mancanze


Share |


Poesia scritta il 18/06/2018 - 11:52
Da Roberto L
Letta n.289 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Raro trovare il titolo che coincide con la chiusa...ma in questo caso torna bene, essendo proprio la mancanza la chiave della poesia. Molto bella, sia nella forma che nel contenuto, il quale ha quel pizzico di ermetismo che incuriosisce e fa riflettere.

Franca M. 19/06/2018 - 19:23

--------------------------------------

Ti manca lei in ogni senso...non una semplice mancanza, ma, come hai ben detto, la sua assenza ti fa sentire il vuoto sotto i piedi e non c'è nulla che possa riempire la solitudine.Molto bella.

Teresa Peluso 19/06/2018 - 16:55

--------------------------------------

Bella profonda, riflessiva molto bravo. 5*

donato mineccia 19/06/2018 - 14:44

--------------------------------------

Eppure quelle sensazioni che fanno di questa poesia una aperta conoscenza dell'interiorità... mi porta a pensare che in fondo quello che manca è molto più in la' della mancanza, quasi una sensazione di appartenenza a qualcosa che si è conosciuto, ma poi la vita è altrove! Bellissima...scusami il lungo commento Roberto ma sono stata ispirata dai tuoi versi!

Margherita Pisano 18/06/2018 - 20:15

--------------------------------------

Grazie, davvero grazie a tutti voi. Sono lusingato ed emozionato. Un abbraccio a tutti
Ps da queste parti sono sempre stato solo io, con questo Nick. Sono su questo sito da pochi mesi. Nulla da svelare purtroppo...il mistero è già risolto...

Roberto L 18/06/2018 - 18:44

--------------------------------------

Seducente confessione d'amore...!
Molto bella

Grazia Giuliani 18/06/2018 - 18:03

--------------------------------------

Metafore belle e coinvolgenti che coprono desideri e nostalgie profonde.
Bello il ritmo e i versi.

GIOVANNI PIGNALOSA 18/06/2018 - 17:22

--------------------------------------

Un'introspezione da cui si evince la mancanza della persona amata. Versi pregni di metafore, bravo!

Grazia Denaro 18/06/2018 - 16:15

--------------------------------------

Miry
Tesoro, il virtuale è un pozzo inesauribile di false identità. Nn è certamente questo il caso e chiedo scusa a Roberto, ma mi ha fatto ricordare le poesie di Ken Hutchison.
Ciao Amica

laisa azzurra 18/06/2018 - 16:04

--------------------------------------

Nostalgica e bella

MARIA ANGELA CAROSIA 18/06/2018 - 15:19

--------------------------------------

ROBERTO...Laisa ha il potere d'incuriosire chi legge...Non credo che tu potresti essere un altro, sei quel poeta con la P maiuscola che può superare tutto ma si blocca alle incrinature perche è un perfezionista e solo ad una cosa non sa rinunciare: Al suo amore. Poesia molto bella che fa pensare.

P.S Svelaci chi altro sei...... Ciao poeta


mirella narducci 18/06/2018 - 14:29

--------------------------------------

Se commento te (e nessun'altro), un perfetto sconosciuto tra gli autori, proprio come tt gli altri, ragazze a parte (amiche, ormai), nn posso dirti altro che: emozionante, davvero emozionante Roberto. "Quel che le donne desiderano ascoltare". ..
Graffi l'anima

Ps: nn sono l'unica ad aver nutrito il sospetto, ma io voglio credere che tu sia Roberto e nessun'altro
Buon pomeriggio


laisa azzurra 18/06/2018 - 14:05

--------------------------------------

Nostalgia...molto bella!!!

Eugenia Toschi 18/06/2018 - 14:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?