Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SIAMO I POETI...
Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Domani è un altro giorno

D’ermesino
la sua nera pelle
com’è la notte atavica
orbata
senza stelle.


Dallo Sri Lanca ad Itaca
fino alle coste Sicule
ai piè consunte scarpe
cagion d’irsute papule.


Pendulo in su la ripa
da un punto all’altro sommo
tra belluria frizzi lazzi
e d’afa il cielo grommo.


Mercante di maniera
senza un poi e senza gloria
giovine di tre lustri
ma d’attempata storia.


-Compra qualcosa
amico
è un dì che erro indarno-
-dammi pure un ninnolo-
dico
-domani è un altro giorno-.



Share |


Poesia scritta il 20/06/2018 - 18:21
Da Francesco Scolaro
Letta n.206 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Versi intensi e profondamente altruistici...un mondo che scorre dai tempi lontani per arrivare ad oggi...e domani è un altro giorno. Speranza!!!
Grazie Francesco e bentornato

Margherita Pisano 22/06/2018 - 21:25

--------------------------------------

Notevole poesia, elegante e raffinata, di profondi significati. La leggo quasi come una sfida.. per le coscienze assorbite da questo tempo soporifero. Complimenti

Francesco Gentile 21/06/2018 - 11:49

--------------------------------------

E’ veramente felice e padrone di sé chi aspetta il domani senza preoccupazione: se uno dice: “Ho vissuto”, ogni giorno alzarsi al mattino gli appare come un guadagno.

Francesco Cau 21/06/2018 - 09:40

--------------------------------------

Una poesia composta da versi eleganti, ben strutturata che contiene un messaggio di speranza, ma soprattutto di tolleranza ed accettazione...
Davvero bella !

PAOLA SALZANO 21/06/2018 - 08:07

--------------------------------------

Molto profonda e significativa.

Teresa Peluso 21/06/2018 - 03:28

--------------------------------------

Bravo Bellissima 5 più

Francesco Cau 20/06/2018 - 23:30

--------------------------------------

FRANCESCO SCOLARO...Il titolo e la chiusa sono parole di speranza per quel ragazzo dalla pelle di seta nera come la notte che approda alle nostre terre italiche. Spesso si improvvisa mercante di stracci prima di vendere l'anima a qualche mercenario senza scrupoli. Tu gli tendi la mano e lo incoraggi...domani è un altro giorno! Non sarà Tara la casa colonica di via col vento, ma c'è sempre un inizio per ricominciare. Perdona la mia interpretazione se è errata... Notte

mirella narducci 20/06/2018 - 23:08

--------------------------------------

In chiave leggera....
Una poesia che è tutt'altro che leggera
Complimenti

laisa azzurra 20/06/2018 - 22:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?